Il talento di Ever Banega per salvare l'Europa League

CdS – Chance Banega in Europa League: tocca a lui guidare l’Inter


Banega Europa League: chance per l’argentino dopo l’infortunio di Medel. Nell’ansia dell’Inter per le condizioni fisiche di Medel salgono le quotazioni di Ever Banega di essere nell’undici iniziale nella trasferta decisiva in Israele. Battere l’Hapoel Be’er Sheva garantirebbe ancora una minima possibilità di qualificazione al turno successivo di Europa League.

Banega Europa League: ora tocca all’argentino

Banega Europa League. In questa Inter, Banega pare un lusso di troppo. Il Corriere dello Sport però spiega che Pioli avrà gli stessi problemieverbanega di de Boer nel cammino europeo.

Il tecnico infatti non può contare su Kondogbia, Joao Mario, Jovetic e Gabigol, fermati dal fair play finanziario. Con Medel ko il centrocampo si restringe a Felipe Melo, Gnoukouri, Brozovic e appunto l’ex giocatore del Siviglia.

Pioli aveva già fatto capire che la pedina fondamentale in questa prima Inter doveva essere Medel, faro in difesa e diga a centrocampo. Perderlo fa ridisegnare la squadra, dove non riesce a trovare una giusta collocazione Ever Banega.

Dotato di qualità e visione di gioco come nessuno nella rosa nerazzurra sarebbe un peccato rinunciarvi a priori. Dopo aver fatto saltare a Banega anche il derby, una successiva esclusione in coppa darebbe l’idea di una bocciatura irrimediabile.

In questo contesto le poche pedine a centrocampo giocano a favore di El Tanguito. Giocatore chiave se si migliorassero i movimenti senza palla, avendo in lui una risorsa in più per innescare Icardi, sviluppando e velocizzando il gioco. Ma il centrocampista appare in calo fisico.

In mediana contro la Juventus, Banega non aveva sfigurato al fianco di Joao Mario, senza avere un mastino alle spalle ma prediligendo un centrocampo ragionato con Perisic, Candreva e Icardi davanti. Ma il compito ulteriore di Pioli oltre a quello tattico e fisico sarà anche psicologico. In pratica deve recuperare un giocatore che non può e non deve sentirsi escluso.

In questo contesto la sfida di coppa può essere il trampolino di lancio perfetto per Banega, con un avversario che si difenderà la qualità e la fantasia saranno fondamentali. Altrimenti sia per El Tanguito che per l’Inter l’avventura di coppa sarà chiusa.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy