CONFERENZA STAMPA Pioli: "Sono fiducioso". Icardi: "Gara importante"

CONFERENZA STAMPA Pioli: “Possiamo fare bene”. Icardi: “Partita importante”


In conferenza stampa Pioli e Icardi presentano il delicato match di domenica sera contro il Milan. Sarà un match importantissimo per quanto riguarda le sorti della stagione nerazzurra.

CONFERENZA STAMPA PIOLI, L’ALLENATORE E’ CARICO

In conferenza stampa Pioli è carico: “L’aria è giusta, sono orgoglioso dell’approccio dei ragazzi agli allenamenti. E’ un gruppo professionale e disponibile. Le sensazioni sono buone. Sono arrivato grazie al mio lavoro in una squadra top. La squadra è professionale e c’è una grande società: mi sento tranquillo e fiducioso per il derby. In campo c’è bisogno di testa fredda e cuore caldo. Ho cercato di trasmettere alla squadra la mia passione, le risposte sono state positive“.

Molti giocatori sono stati in nazionale: “Ho trovato bene i nazionali, specie a livello mentale. Se la testa è nelle condizioni giuste si possono superare i deficit fisici“.

Icardi riceve pochi palloni: “Tre o quattro occasioni chiare a partita non sono poche. Che poi la squadra debba sostenere maggiormente la fase offensiva si, è un nostro obiettivo. Abbiamo le caratteristiche giuste per non lasciare Mauro da solo in avanti“.

Derby grande occasione: “Dobbiamo sfruttare questa partita, abbiamo lavorato bene con serietà e disponibilità da parte dei giocatori“.

Mentalmente cosa cambia tra i derby di Roma e Milano? Pioli risponde così: “Ora sono concentrato a dare i miei dettami, dopo aver vissuto certe emozioni saprò rispondere. Non vediamo l’ora di giocare questa partita. C’è un obiettivo da raggiungere, ma il derby è il derby“.

Lavoro maggiore dal punto di vista fisico e mentale? Pioli è chiaro: “Abbiamo cercato di lavorare su entrambi i fronti, per quanto si possa fare in due settimane. Credo che la testa comandi le gambe, ora la testa sta bene. Dobbiamo stare dentro la partita, pensare che ogni pallone possa essere quello decisivo. Non bisogna più pensare al passato ma al presente al futuro“.

Su Brozovic: “Se mi ricorda Parolo? I giocatori possono avere caratteristiche uguali, ma tutto dipende dall’equilibrio della squadra. Brozovic è dinamico, ci può aiutare in entrambe le fasi“.

Punterà su Jovetic? Pioli risponde: “Ha ottime qualità, così come gli altri attaccanti dell’Inter. Le mie scelte sono dettate dal lavoro quotidiano. Tutti coloro che lavorano in un certo modo avranno le loro possibilità, Stevan ha lavorato bene“.

Possibile vedere le due punte oltre agli esterni Candreva e Perisic? “Credo che dobbiamo giocare con passione. L’Inter non è una squadra normale. Nel derby devi mettere qualcosa in più, ma dobbiamo giocare sempre con passione. Devo trasmettere ai miei giocatori la voglia di dare tutto in campo“.

Nella conferenza stampa Pioli non può non dire la sua sul Milan di Montella: “E’ una squadra che difende in blocco, con buoni giocatori nell’1 contro 1. Abbiamo le qualità per fare bene“.

 

ICARDI FIDUCIOSO

Icardi fiducioso: “Quando c’è un mister nuovo tutti vogliono farsi vedere, abbiamo fatto un grande lavoro in questa settimana. Si sapeva che qualche giocatore era scontento, ora non ci sono motivi per essere arrabbiati o scontenti col mister. Ci ha dato fiducia, ora questo lavoro va portato sul campo

A Icardi manca il gol al Milan: “Se sento pressione contro i rossoneri? No, il mio lavoro è fare gol. Sicuramente è per me un obiettivo segnare al Milan“.

Icardi aveva detto che si necessitava di un tecnico italiano, lui commenta così: “Avete fatto voi un po’ di casino su questa mia risposta. Non è che non volessi l’altro tecnico, semplicemente avevamo bisogno di un allenatore che conoscesse noi e il calcio italiano“.

Sulla Nazionale: “Io lavoro qui all’Inter, se la nazionale arriverà sarò contento“.

Mancini, de Boer, Vecchi: ultima occasione per i giocatori visto che di solito se la prendono con l’allenatore? Icardi risponde così: “Già l’ho detto, purtroppo nel calcio paga sempre l’allenatore. Con Mancini non abbiamo fatto nulla perché è andato via presto, de Boer aveva fatto anche cose buone, con il mister Pioli cercheremo di migliorare ancora di più soprattutto in attacco. Dobbiamo migliorare anche noi e prenderci le nostre responsabilità“.

Al di là della tattica, lo spirito di appartenenza sarà fondamentale: “Questo è un aspetto fondamentale. Questo attaccamento all’Inter va dimostrato sempre, non solo al derby. Abbiamo dimostrato anche contro la Juve che vogliamo e possiamo fare bene, se lo vogliamo tutti. Domenica ci sarà una sfida simile, giocare un derby è sempre bello“.

Ultima opportunità per arrivare al terzo posto? Icardi glissa: “Non so risponderti, sicuramente sarà importante. Il terzo posto è il nostro obiettivo già da 2-3 anni. Dobbiamo riportare l’Inter fra i grandi conferenza stampa pioli icardiclub europei“.

Ecco cosa Icardi pensa del mister: “Mi ha colpito il fatto che vuole trasmettere tutto, in ogni momento, e questi ci aiuterà sul campo. E’ una grande cosa che ci farò bene“.

Suso con 2 gol va a casa a piedi, Icardi risponde: “Sarei felice di fare due gol, lo farei per il bene della squadra“.

Sarebbe meglio avere una punta accanto? “Contano poco i ruoli, l’importante come dice il mister è muoverci bene“.

QUI IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy