Mazzarri: "All'Inter ce l'avrei fatta. Un ritorno? Non mi pongo limiti"

Mazzarri: “All’Inter ce l’avrei fatta. Un ritorno? Non mi pongo limiti”


Walter Mazzarri, domani impegnato col suo Watford ad Anfield contro il Liverpool, è stato intervistato in collegamento telefonico nel corso del tradizionale appuntamento del sabato su Radio Deejay condotto da Caressa e Zazzaroni. Ecco le sue parole più interessanti riguardante l’esperienza nerazzurra:

Rimpiangi di non aver avuto abbastanza tempo all’Inter?

“Chiaro, ero convinto di poter fare bene come a Napoli. Se mi avessero lasciato il tempo, anche con mezzi diversi, potevamo far bene. Bastava tempo, mi è sempre riuscito poteva succedere anche lì. Ma è andata così, ormai è passato. Dopo 15 anni mi è successo per la prima volta di essere esonerato all’Inter. Io adesso lavoro qui e ricordo con piacere tutto quello che mi è successo. Ho avuto la fortuna di aver fatto sempre bene, in nerazzurro non ho avuto tempo, cambiando proprietà e tutto siamo comunque arrivati in Europa e si stava crescendo. Penso a tutto con piacere se penso al mio passato”. 

Torneresti all’Inter?

“Non mi sono mai posto limiti. Non dico mai no. Ho scelto di fare un’esperienza all’estero per capire un calcio diverso. Ho avuto la fortuna di essere venuto in un calcio competitivo. Mi godo questo momento, poi non si sa mai”.

Mazzarri2Avevi forse dei limiti in conferenza stampa (accusa di essere un “piangina”, ndr)? 

“Non sono d’accordo. La prima cosa che devi fare è difendere il giocatore e sembra che tu vuoi trovare delle scuse. Io sono abbastanza critico con me stesso: bisogna vedere se sei simpatico, credibile e in base a quello poi si vede. Sono esperienze ormai passate, che mi hanno fortificato”. 

In Inghilterra piove sempre? 

“Vedi, anche questa frase (la famosa frase post Inter-Verona, partita che gli costò l’esonero), sono passati due anni. Quando spiegavo la partita viene interrotta su quella frase l’intervista e l’onda viene cavalcata. Chiaro che stavamo dicendo che eravamo anche stanchi e poi ci si era messa anche la pioggia, ma se estrapoli quella frase chiaro che poi ti viene usata contro”. 

Mourinho? 

“Allo United anche Van Gaal non ha fatto bene. Probabilmente, un club così grosso non può bastare un anno per rimetterlo in carreggiata, bisogna avere un po’ di pazienza per ricostruire. Ho sempre avuto un ottimo rapporto buono con lui. Mi è piaciuto battere con il Manchester United ed è stato un risultato storico”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy