Caso-Nagatomo, graziato il Cesena: niente penalizzazione

Caso-Nagatomo, graziato il Cesena: niente penalizzazione


Adesso è ufficiale, i tifosi e la società romagnola possono tirare un gran sospiro di sollievo. Scongiurato, infatti, lo spettro della penalizzazione in classifica per il Cesena, che rischiava grosso a causa di un fatto risalente al 2011, quando alla presidenza del club bianconero c’era Igor Campedelli. Oggetto del contendere l’operazione che portò Nagatomo dalla Romagna a Milano, oltre a trattative legate a due giovani prospetti.

nagatomoIl Tribunale Nazionale Federale, infatti, non infligge alcuna penalizzazione in classifica, la plusvalenza fittizia generata sul trasferimento del giapponese e dei giovani Fabbri e Palumbo ‘frutta’ solo una multa di 80mila euro. Il Tribunale ha deciso così, valutando che l’odierna dirigenza non ha nulla a che fare con gli esponenti societari al momento dei fatti in questione, essendoci stato un cambio di proprietà.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy