GdS - Icardi, periodo negativo: non segna da oltre un mese e all'Atalanta ha all'attivo un solo gol

GdS – Icardi, periodo negativo: non segna da oltre un mese e all’Atalanta ha all’attivo un solo gol

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Biografie, liti, spiegazioni, chiarimenti, cessate il fuoco, appoggio incondizionato di tre quarti dei tifosi, queste sono le ultime vicende di Maurito Icardi.

La Gazzetta dello Sport riporta come ora, eccetto l’affetto della Curva Nord, all’argentino siano rimasti la fascia da capitano, il calore del pubblico, la vittoria, manca solo una cosa: il gol.

Da un mese infatti, più precisamente dal 21 settembre nel match contro l’Empoli in cui il killer nerazzurro mise a segno una doppietta,  l’Inter che tanto dipendeva dai gol del suo bomber, è rimasta a secco. E si vede. Un periodo infinito per i nerazzurri che hanno visto passare sia Roma, con la deviazione decisiva di Maurito sul gol di Manolas, sia il Cagliari, con il bomber a quota zero.

icardi-3

Ma giovedì, tra le poche cose positive che sono emersa, c’è che si può vincere anche senza il costante aiuto di Icardi ed il fatto che lui possa essere leader e capitano, anche senza segnare. Certo con i gol è più facile, ma se ne può fare a meno. Contro il Southampton infatti ha lottato, ricucito, ripiegato ed era sempre a disposizione dei compagni.

Detto ciò, con un’astinenza di un mese, il bomber di Rosario, vorrà sicuramente presentarsi ai bergamaschi in grande spolvero e pronto a colpire, dato che fino ad oggi, alla squadra guidata da Gasperini, ha segnato solo un gol. E per lui è una rarità.
Su 7 incroci Maurito segnò solo il 23 marzo 2014, quando l’Inter perse in casa 2-­1, subendo la doppietta di Bona­ventura.

E’ tempo di rifarsi.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy