GdS - Capitan Icardi, ritorno a San Siro da..attore!

GdS – Capitan Icardi, ritorno a San Siro da..attore!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Mauro Icardi attore, forse un giorno capiterà come lavoro, ma intanto il suo rientro a San Siro è stato insieme al pari grado Abate (non Beniamino come scritto su La Gazzetta dello Sport, ex portiere interista, ma Ignazio), Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno per uno spot insieme per la Fondazione Doppia Difesa, con un video che sarà proiettato negli stadi in occasione dell’undicesima giornata di campionato.

icardi

San Siro silenzioso dunque per Icardi in occasione dello spot, ma silenzioso da parte della Curva Nord anche durante le partite, quando con l’ennesimo comunicato ha specificato che: “Stop alla contestazione, per noi, come per chiunque altro (speriamo), il capitano dell’Internazionale dovrebbe essere un Simbolo. Esperienza, Carisma, Umiltà, Serietà e Intelligenza. Picchi, Facchetti, Mazzola, Bergomi, Zanetti…Praticamente l’antitesi di Icardi. Ora il capitolo è chiuso. Non ne vogliamo più parlare. Non è il nostro capitano. Né ora né mai. La Curva farà la Curva. Come ha sempre fatto. Già a partire dalla partita di Europa League di giovedì“. Che in poche parole significa star vicino ad un’Inter vicina all’eliminazione in caso di sconfitta e che giace in un terremoto che colpisce ogni settore, squadra, società, tifoseria.

In tutto questo Icardi potrebbe rientrare in Europa dal primo minuto, alla ricerca del gol che manca dalla gara col Qarabag dell’ottobre 2014, mentre in campionato il bomber è a secco dal 21 settembre. Aspettando la reazione dell’ambiente Icardi ha accusato il colpo, sbagliato un rigore contro il Cagliari ed ora deve reagire. Altrimenti saranno guai.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy