FOCUS SULL'AVVERSARIO - Manca equilibrio tra casa e trasferta, ma Rastelli ha un potenziale offensivo

FOCUS SULL’AVVERSARIO – Manca equilibrio tra casa e trasferta, ma Rastelli ha un potenziale offensivo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo la seconda sosta per le nazionali stagiona, e torna il campionato, che riprende con l’ottava giornata. In scena Inter-Cagliari, e SpazioInter ripropone la rubrica “Focus sull’avversario“. Andiamo ad analizzare la squadra di mister Rastelli, capace di essere una arma pericolosissima in casa, ma di sciogliersi troppo facilmente in trasferta.

Tutti i punti raccolti finora dai sardi, sono arrivati al Sant’Elia. Le vittorie con Crotone, Sampdoria e Atalanta, sommate al pareggio in rimonta con la Roma. Una squadra che ha un grande potenziale offensivo, con Sau-Borriello coppia d’attacco rodata, Joao Pedro che prima dell’infortunio poteva essere l’uomo in più. E c’è anche Farias, che se non avesse problemi fisici, sarebbe un’arma pericolosa. Dieci punti sono un buon bottino finora, la squadra in casa anche sulle ali dell’entusiasmo mette in difficoltà tutti, ma fuori casa crolla vertiginosamente. La difesa, non eccezionale, va spesso in difficoltà e non a casa la squadra rossoblu ha la difesa più battuta. borriello

Fari puntati su Marco Borriello. L’ex Roma tra le altre, sembra stia vivendo una seconda giovinezza. Dopo gli anni al Milan e a Roma, ha chiuso l’esperienza in giallorosso senza giocare, a fine contratto l’occasione con il Carpi e l’Atalanta e ora il Cagliari, dove sembra sia tornato a diversi anni fa. Una condizione fisica invidiabile a 33 anni, abbinata ad una tecnica e un fiuto del gol che gli sono stati sempre riconosciuti. In coppia con Sau sembra trovarsi alla perfezioni e già 4 gol in campionato potrebbero essere solo l’antipasto. Vuole la nazionale, è difficile ma dà tutto per tornare, mentre per la promessa dei 15 gol, la quota non è impossibile.

Rastelli schiera sempre i suoi con il 4-3-1-2. Un modulo non molto offensivo sulla carta e negli uomini, anche se poi la difesa è troppo perforata. Dietro Storari sta recuperando dall’infortunio, ma Rafael è un più che degno sostituto. La linea a 4 regge sull’esperienza e il carisma di Bruno Alves, colpo estivo di Giulini. Al suo fianco Ceppitelli, probabilmente anello debole della difesa. Sulle fasce a destra si alternano Isla e Pisacane, con il secondo sicuramente più coperto. A sinistra invece Murru ha il posto assicurato. In mezzo con l’assenza di Joao Pedro, é Tachtsidis a giocare regista, con Di Gennaro più avanti, da trequartista. Le mezz’ali sono Padoin e uno tra Isla e Barella. Ionita out per diversi mesi ha tolto a Rastelli un giocatore abile in entrambe le fasi in quella posizione. In avanti Sau-Borriello confermatissimi.

CAGLIARI (4-3-1-2) – Rafael; Pisacane, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Isla, Tahctsidis, Padoin; Di Gennario; Sau, Borriello. 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy