GdS - De Boer tenta il recupero di Kondogbia, ce la farà?

GdS – De Boer tenta il recupero di Kondogbia, ce la farà?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Geoffrey Kondogbia prima della sosta ha vissuto forse il momento peggiore della sua carriera in nerazzurro. Panchinato da de Boer dopo meno di mezz’ora nella sfida contro il Bologna, sembra molto indietro nelle gerarchie del tecnico, che però sta tentando un lavoro di recupero piuttosto importante nei confronti del francese, supportato da una società che vuole assolutamente non rimpiangere quei 36 milioni spesi nell estate del 2015 per portarlo in Italia dal Monaco.

de-boer-bolognaCome ha scritto oggi la Gazzetta dello Sport, tutti quanti alla Pinetina cercano di stimolare il centrocampista, piuttosto introverso e che sta sicuramente soffrendo in questa fase, sentendo la responsabilità di dover sbrigarsi a dimostrare di valere il prezzo pagato, ma soprattutto di potersi rendere utile a un progetto tattico e tecnico che ora rischia di vederlo ai margini. Le ultime dichiarazioni di de Boer su di lui sono esemplificative della fase “carota” iniziata dal tecnico dopo quella da “bastone” usata nella gara contro i felsinei, quando Kondo fu accusato di non ascoltare le indicazioni del tecnico e di perdere conseguentemente troppi palloni, forse sempre per quella maledetta ansia di dover convincere tutti con una giocata spettacolare piuttosto che con prestazioni ordinarie e ordinate.

Il paragone con Pogba è forse ancora fuori luogo per il momento, ma è servito a far capire al calciatore che c’è ancora fiducia nelle sue qualità, caratteristiche e potenzialità, che possono sicuramente condurlo a diventare uno dei top nel ruolo di centrocampista centrale, per il bene suo e quello dell’Inter, che ha ancora la voglia di aspettarlo, ben sapendo che la pazienza non potrà essere però definitiva.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy