#AskCandreva: "Cercherò di onorare sempre la maglia. Possiamo ancora migliorare tanto"

#AskCandreva: “Cercherò di onorare sempre la maglia. Possiamo ancora migliorare tanto”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Antonio Candreva ha risposto quest’oggi ad alcune domande e curiosità dei tifosi dell’Inter attraverso l’#askCandreva sul profilo twitter ufficiali della società nerazzurra.

Come ti trovi all’Inter?
“Bene i compagni mi hanno accolto in maniera positiva, mi sento come se fossi qui da tanto tempo”.

Quale è la tua serie tv preferita?
“Narcos l’ho vista da poco e mi è piaciuta moltissimo”.

Con chi hai legato di più tra i giocatori dell’Inter?
“Non c’è un compagno con cui ho legato di più, vado d’accordo con tutti e siamo un bel gruppo”.

Cosa ti piace di più dei tifosi interisti?
“L’Inter è seguita in tutto il mondo, è una cosa che si percepisce! Come che i tifosi sono molto appassionati della loro squadra”.

Cosa significa per te vestire la maglia dell’Inter?
“E’ un motivo di orgoglio grandissimo, sono in uno dei club più importanti al mondo. Cercherò di onorare sempre la maglia”.

Considerando che sono due metropoli, cos’ha Milano di particolarmente diverso da Roma?
“Sono due città diverse, Milano è un po’ più piccola e più organizzata, con molti servizi. Roma è la mia città e sono legato”.

De Boer ci sta dando un gioco offensivo, pensi sia il modo migliore per tornare competitivi?
“Serve giocare offensivi, ma dobbiamo crescere anche sull’equilibrio, possiamo migliorare ancora tanto”.

Come è nata la tua passione per il calcio?
“E’ iniziata fin da piccolo quando giocavo nel mio quartiere”.

Puoi insegnare a Santon e D’Ambrosio come si fa un cross?
“Loro possono insegnarmi altre cose, la fase difensiva ad esempio”.

Quali altri sport segui? Per chi tifi?
“Mi piace lo sport in generale, mi piace il tennis ma non lo seguo con frequenza”.

Al di là della nazionalità, riuscirete a creare un gruppo con senso di appartenenza e amore verso questi colori?
“Parlo di quello che vedo, siamo sulla strada giusta, i risultati ci aiuteranno!”

Quanto è stata importante Suning nella tua scelta?
“L’Inter ha una proprietà fortissima come Suning e sono orgoglioso di essere stato il loro primo grande investimento”.

Per me sei un giocatore fantastico e grazie a te anche Mauro segna di più!
“Spero di aiutarlo ancora di più! Icardi è fortissimo, felice di poterlo aiutare”.

Cosa ti ha colpito di più di mister de Boer?
“Mi ha colpito molto la mentalità e il modo di lavorare”.

Quale è l’obiettivo per il futuro?
“Ad oggi non lo so, ma se mi devo immaginare in futuro vorrei fare la carriera di allenatore”.

Che effetto ti fa rappresentare l’Inter in Nazionale vista la quasi assenza di italiani nerazzurri negli ultimi tempi?
“E’ un motivo di orgoglio rappresentare il proprio club nella propria Nazionale”.

Da 1 a 10 che voto ti dai per quanto fatto finora? E che voto alla squadra?
“6+ a me e idem alla squadra”.

Se non avessi fatto il calciatore, cosa avresti voluto fare?
“La verità? Avrei fatto l’elettricista, ti immagini i blackout a Roma?”.

candrevaChe cosa fai per rilassarti quando sei nervoso o ansioso?
“Quando sto con mia figlia mi passa tutto”.

Quale è stato il miglior attaccante con cui hai giocato?
“Tralasciando Icardi che gioca con me, dico Klose”.

Il numero 87 lo scegli solo perchè è l’anno di nascita o ci sono motivazioni particolari?
“Perchè è il mio anno di nascita”.

Quale è stato il primo giocatore di cui hai avuto la sua maglia?
“La maglia di Stankovic il giorno del mio esordio in Serie A contro l’Inter!”

C’è un giovane che pensi abbia ottime qualità?
“Nell’Inter Pinamonti, in Nazionale Belotti e Donnarumma”.

 

 

 

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy