Icardi su Mancini e de Boer: "Il primo era tranquillo, il secondo più agitato ed è un bene per la squadra"

Icardi su Mancini e de Boer: “Il primo era tranquillo, il secondo più agitato ed è un bene per la squadra”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Mauro Icardi si è concesso ai microfoni di Rai Sport dopo l’annuncio del rinnovo di contratto con l’Inter sino al 2021. Al capitano nerazzurro è stato chiesto, oltre all’emozione per il prolungamento in maglia nerazzurra e al capitolo Nazionale, un paragone tra Mancini de Boer.

icardi-3

Sono felice per il rinnovo di contratto con l’Inter, perché il mio obiettivo era legarmi a vita a questi colori. In sostanza, però, cambia poco, perché io sono un professionista e devo continuamente dimostrare quello che valgo. Differenza Mancini-de Boer? Il primo era decisamente più calmo e tranquillo, faceva quello che doveva fare. Il secondo è più agitato, ma questo è un bene per la squadra”.

Infine, un pensiero alla Nazionale: “Sono contento per aver esordito nel 2013 , ma il mio obiettivo è tornare a giocare per il mio Paese al più presto”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy