Doppio scontro sul mercato italiano tra Inter e Juventus, nel mirino...

Doppio scontro sul mercato italiano tra Inter e Juventus, nel mirino…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Inter e Juventus, oltre a essere acerrime rivali sul campo, non smettono di darsi battaglia anche in ogni sessione di mercato. E anche a gennaio, e forse pure nella prossima estate, ci potrebbero essere diverse scintille tra la società di Agnelli e quella del gruppo Suning. Così ha scritto oggi infatti il quotidiano Tuttosport, che ipotizza una lotta tra le compagini nemiche per due pezzi da novanta del nostro calcio.

Trattasi di Matteo Darmian e Domenico Berardi. Il primo, che non sembra più nei piani tecnici di Mourinho allo United, sembra già essere stato prenotato per gennaio dai nerazzurri, ma no istante ciò Marotta, che vuoke un altro tassello da aggiungere al reparto dei terzini, soprattutto se Lichtsteiner dovesse andare via, non vuole desistere e mollare la presa su un giocatore apprezzato e già seguito in passato.  Berardi

Il secondo è stato già protagonista di una situazione strana qualche mese or sono, quando l’Inter tentò un’offerta, ma fu bloccata quasi da un tacito accordo tra Marotta e il presidente del Sassuolo Squinzi, non affatto propenso a cedere il suo gioiello ai nerazzurri, che mai gli sono risultati particolarmente simpatici visto i suoi trascorsi, passati e anche presenti, da tifoso del Milan. Il legame tra le dirigenze neroverde e bianconera è ancora forte, ma la decisione finale non spetterá ad altri se non al giocatore stesso, tifoso nerazzurro da bambino. Basterà questo per portarlo a Milano? Decisamente no, ma dovrà essere necessario un perfetto equilibrio tra proposte economiche e promesse tecnico tattiche che possano renderlo al centro di qualsiasi progetto.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy