CdS - Numeri della difesa e goal subiti: c'è un trend da invertire

CdS – Numeri della difesa e goal subiti: c’è un trend da invertire

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La sosta per le Nazionali cade a pennello per l’Inter di de Boer, in quanto il tecnico olandese potrà avere più tempo a disposizione per migliorare quella fase difensiva che contro la Roma è andata più volte in difficoltà. De Boer cercherà di far compiere alla sua squadra un ulteriore salto di qualità così da colmare al più presto il gap con le prime della classe.

Il problema principale sono gli 8 goal subiti in campionato (13 considerando l’Europa League) con un solo clean sheet, in controtendenza rispetto alla scorsa stagione. Infatti, dal 2006/2007, solo due volte l’Inter ha incassato più di 8 reti nelle prime 7 giornate (con Mazzarri e Gasperini n.d.r.) e rispetto alle altre squadre solo il Crotone ha almeno un goal al passivo in ogni match disputato, mentre il Cagliari, prossimo avversario, ha la stessa media nerazzurra. Inoltre, andare sempre in svantaggio (8 volte su 9) per l’Inter, alla lunga, deve essere un trend da invertire.PERISIC

Infine, si concedono troppi tiri ravvicinati ed un dato impressionante, come riporta il Corriere dello Sport, sono le 15 conclusioni della Roma dentro l’area nerazzurra e le troppe ripartenze concesse agli avversari. Il problema tattico risiede nel mancato apporto difensivo di Perisic e Banega che dovranno dare più sostegno nella fase di non possesso, così da evitare clamorose ripartenze e soprattutto perdere match di indubbia importanza per la stagione nerazzurra.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy