Il primo giorno di de Boer: cena con Ausilio e preparazione al match con il ‘Gladbach. Simeone…

Dopo tanto sperare e lavorare, finalmente ce l’ha fatta.
Come riporta la Gazzetta dello Sport, il presidente Thohir, spera e lavora per portare Frank de Boer sulla panchina nerazzurra fin dal suo insediamento. Ora, con la quota di minoranza, è riuscito nel suo intento.

Il nuovo mister ha iniziato la sua nuova avventura alle 18:37, quando l’aereo proveniente da Amsterdam, lo ha sbarcato a Linate. Da lì Frank si è spostato in centro a Milano dove ha incontrato il ds Ausilio, pronto a firmare il contratto.

Ad attenderlo ad Appiano c’erano tutti i manager interisti, tranne Zanetti che doveva presentarsi ad una cena Uefa in vista della Supercoppa Europea. Anche il redivivo Bolingbroke è tornato a farsi vedere dopo l’uscita di scena del Mancio, ed ha serrato anche i ranghi della squadra, parlando a tutti e chiedendo il massimo impegno in vista della nuova stagione.

AusilioA cena invece il nuovo allenatore orange, dopo aver firmato un contratto triennale, si è fermato con Ausilio.

Tutto ok per la nuova avventura? Non proprio. Si parte già con un’ombra pesantissima, quella del Cholo Simeone.
Già perché il contratto di Frank prevede un impegno fino al giugno 2019, con un ingaggio da 2 milioni la prima stagione e da 3 per i due anni successivi. Il vincolo sarà legato ai risultati ed il Suning vuole tenersi aperta la porta per un sostituto. Cioè Simeone, per molti già prenotato da Zanetti per la prossima stagione.
Anche Roberto Carlos, appresa la notizia dell’uscita di Mancini, ha risposto: “Normale, arriva il Cholo. Ah no, c’è de Boer? È bravo”. Non proprio una partenza liscia.

LEGGI ANCHE:  Addii Sanchez e Vidal, perché l'Inter li ha ceduti: Marotta svela la verità

Intanto oggi dopo la presentazione e la conferenza stampa prevista per le 14, l’ex difensore presenzierà il primo allenamento e domani farà il suo debutto nell’amichevole contro il Borussia Mönchengladbach in quel di Ancona.

I collaboratori che avrà con sé De Boer saranno 4: Orlando Trustfull, che ha già lavorato con lui in Olanda, sarà il suo vice, Michele Santoni avrà la funzione di video analist, il fisiologo Alessandro Schoenmaker e Michael Kreek. Ancora da decidere chi sarà l’uomo chiave tra la società e la squadra.

Sei qui: Home » Interismi » Il primo giorno di de Boer: cena con Ausilio e preparazione al match con il ‘Gladbach. Simeone…