Rummenigge: "All'Inter ho imparato molto. Nel 2010 potevamo vincere, ma da quel momento siamo cresciuti"

Rummenigge: “All’Inter ho imparato molto. Nel 2010 potevamo vincere, ma da quel momento siamo cresciuti”


Intervistato dalla Bild, Karl Heinz Rummenigge, Presidente del Bayern Monaco (avversario dell’Inter di questa sera nell’International Champions Cup), ha parlato della sua esperienza con la maglia dell’Inter: “L’esperienza all’Inter rappresenta un passaggio interessante della mia vita. Ho imparato molto: una nuova cultura, una nuova lingua. Credo anche che tutta quell’esperienza oggi mi aiuti a capire Ancelotti nella maniera giusta”.

Milito2E a proposito di Ancelotti, Rummenigge si lascia andare a ricordi di quando erano entrambi calciatori: “Me lo ricordo bene, all’epoca giocava alla Roma. Abbiamo giocato un paio di volte uno contro l’altro. Però non mi poteva mai contrastare, perchè non era di sicuro il giocatore più veloce”.

Infine, una battuta anche sulla finale di Champions League del 2010 persa proprio contro l’Inter: “Arrivammo in finale in maniera sorprendente. Quella sera ci mancava Ribery, ma avremmo potuto vincere comunque. Dopo l’incontro, però, ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti che da quel momento non avremmo più dovuto diventare solo campioni di Germania, ma avremmo dovuto anche provare ad avere successo sul piano internazionale. Ci siamo affermati in Europa e ora siamo secondi nel ranking Uefa

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy