CdS - Da oggi la seconda parte della kermesse USA: l'Inter si divide tra sponsor, ONU e partite

CdS – Da oggi la seconda parte della kermesse USA: l’Inter si divide tra sponsor, ONU e partite


Dopo l’amichevole di ieri sera col PSG (sconfitta per 1-3), l’Inter prosegue il suo viaggio kerouachiano e si trasferisce dalla costa Ovest a quella Est, non in moto come il brillante scrittore, ma con un elegante charter messo a disposizione dagli organizzatori della ICC.

Nella prima parte i nerazzurri hanno lavorato nella University of Portland, ateneo privato di oltre 4000 studenti, sponsorizzato dalla Nike e con una grande tradizione calcistica, soprattutto maschile. In più hanno visitato (allenandosi anche) il quartier generale Nike, storico sponsor tecnico dell’Inter, oltre ai classici incontri con i tifosi e sponsor (il tour è griffato Pirelli).

Ora la squadra interista è volata nel New Jersey e la sua base diventerà la Montclair University, università pubblicata fondata nel 1908 (e in cui ha studiato un certo Bruce Willis). E’ il secondo ateneo più grande dello stato e le sue Inter-RSLstrutture sono impeccabili.

Qui gli impegni pubblici dei giocatori saranno più numerosi: incontri con sponsor (di nuovo Nike e Brooks Brothers), meeting con i dirigenti volati apposta in America e saluto ai bambini dell’Inter Campus di Inwood Hill Park. Giovedì il piatto forte: la visita alle Nazioni Unite, alla quale parteciperanno anche Thohir e il top management. In programma due amichevoli, mercoledì contro l’Estudiantes di Veron e sabato il Bayern Monaco di Ancelotti.

(Fonte: Corriere dello sport)

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy