Ausilio: "Gabriel Jesus, Joao Mario, Candreva, Berardi e contratto di Mancini: ecco la verità"

Ausilio: “Gabriel Jesus, Joao Mario, Candreva, Berardi e contratto di Mancini: ecco la verità”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il direttore sportivo Piero Ausilio, dopo la conferenza di Erkin, ha parlato con i giornalisti presenti.

Particolarmente rilevanti le parole su Icardi (LEGGI QUI), ma ha parlato anche di molti altri argomenti interessanti.

Ad esempio, l’arrivo di Banega in squadra: “Quando si aggregherà? Nei prossimi giorni vedremo se farlo venire negli Stati Uniti o direttamente ad Appiano Gentile. Vogliamo che ad agosto sia a disposizione di Mancini, così come tutti gli altri“.

Poi su Joao Mario e Gabriel Jesus: “Joao Mario costa tanto, lo seguiamo come altri ma non c’è una trattativa. Gabriel Jesus ci piace molto, ma lo vogliono tutti. Vedremo se gli argomenti da noi proposti lo convinceranno a venire. La concorrenza però è tanta, qualche club poi è partito prima di noi“.

Ausilio

Su Mancini: “Se è tranquillo? Parliamo tutti i giorni, il mercato sarà diverso rispetto all’anno scorso. Oltre Icardi ci sono altri 10 incedibili, dobbiamo aggiungere solo 2-3 calciatori. Io e Mancini abbiamo il contratto in scadenza? Io sono sempre stato in scadenza con l’Inter, ma ciò che importa è la voglia di rimanere. Lo stesso vale per Mancini“.

Capitolo difensori: “Per Murillo non abbiamo ricevuto alcuna offerta. Juan Jesus? Stiamo parlando con la Roma, non lo nego“.

Infine su Candreva e Berardi: “Su Berardi: ci siamo permessi di chiedere la disponibilità del giocatore, ma anche di altri. Semplicemente la risposta è stata no. Su Candreva: non abbiamo mai fatto un’offerta. Ci piace, ma mai abbiamo parlato con Lotito e la Lazio. Dal punto di vista economico non rientra nei nostri piani“.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy