Tanti auguri a Jair, eroe nella finale del '65 a San Siro

Tanti auguri a Jair, eroe nella finale del ’65 a San Siro


Jair da Costa è uno degli errori della squadra che Helenio Herrera portò sul tetto del mondo per due anni di fila. Nel 1964 e nel 1965 l’Inter vince la Coppa dei Campioni e l’ala brasiliana, capace di grande velocità e buon tiro, ne è assoluta protagonista. Soprattutto nella seconda vittoria, quando proprio a San Siro, riceve palla da Mazzola leggermente defilato sulla destra, calcia e l’errore del portiere Costa Pereira, cher si lascia passare il pallone tra le gambe, regala il decisivo 1 a 0 all’Inter sul Benfica. storia_jairdacosta

Ma Jair non è stato solo l’eroe di quella sera. Nove stagioni passate in maglia nerazzurra, intervallate solo da un anno alla Roma. In oltre 200 partite sono stati 69 i gol, che hanno aiutato a vincere oltre le due Coppe dei Campioni, anche 4 scudetti e 2 Coppe Intercontinentali.

Arrivato all’Inter nel ’62 da campione del mondo con il Brasile ma senza mai aver giocato nel torneo, Sempre ala destra come ruolo, indossò con grande onore il 7 sulle spalle nel periodo vincente dell’Inter di Angelo Moratti. In nazionale invece solo una presenza, dovendo sottostare alla concorrenza nel ruolo di ala destra con Garrincha.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy