Zanetti: "Ecco chi vedrei come ct dell'Argentina. Icardi alle Olimpiadi? La nuova proprietà..."

Zanetti: “Ecco chi vedrei come ct dell’Argentina. Icardi alle Olimpiadi? La nuova proprietà…”


Non è solo l’Italia che si rammarica dell’eliminazione a Euro 2016, in Argentina, se possibile, la situazione è molto peggiore, con una Seleccion che perde l’ennesima finale e un c.t, Tata Martino, che ha appena rassegnato le dimissioni, Javier Zanetti a TyC Sports fa il punto della situazione.

Zanetti Argentina

Purtroppo chi gioca in Nazionale – dice Zanetti – Viene giudicato solo per una partita e noi stiamo dando un’immagine sbagliata di Messi, perché so quanto tiene alla maglia e quanto gli pesa non vincere nulla. Anche io non ho vinto niente con l’Argentina ma la carriera andrebbe valutata integralmente, non a momenti. Siamo un paese con una lunga tradizione calcistica e giustamente si richiede sempre a gran voce una vittoria che, non raggiunta, sarebbe un fallimento“.

Su Martino e le sue dimissioni Zanetti ha le idee chiare: “E’ la fine di un ciclo, al posto di Martino vorrei vedere Diego Simeone, so che valori ha e quanto ci tenga ai nostri colori, ma in questo momento della sua carriera è difficile che si sposti anche perché concentrato su altro, anche se sarebbe perfetto“.

Zanetti ha parlato anche della situazione di Icardi, che non sarà disponibile per le Olimpiadi: “Icardi non partirà per le Olimpiadi. Da argentino voglio che la Nazionale sia competitiva, ma è arrivata una nuova proprietà all’Inter che non vuole privarsi di alcun giocatore. Lucas Alario? Non mi pare che nessuno lo stia trattando”.

Infine: “Infantino mi aveva chiesto di dare una mano alla federazione argentina, ma sono vicepresidente dell’Inter, ho firmato a vita e non avrei tempo anche per quello. Dopo tutto sono stato 21 anni all’Inter e adesso sono in una posizione privilegiata“.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy