Scontro tra Ausilio e Sassuolo: “Non volete 25 milioni per Berardi? Allora…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Inter e Sassuolo: lotta senza esclusione di colpi. I neroverdi giocano col fuoco, ma Piero Ausilio non ci sta a fare la figura dell’ingenuo ed erige un muro contro muro che rischia, verosimilmente, di non risolversi a breve salvo ribaltoni.

RanocchiaCome comunica il Corriere dello Sport odierno, nella giornata di ieri il direttore sportivo degli emiliani, Angelozzi, non solo ha chiuso ai nerazzurri le porte per Domenico Berardi, ma ha anche dichiarato come il loro interesse per Ranocchia si limitasse al prestito e con parte dell’ingaggio pagato dall’Inter. Peccato però, per loro, che il direttore sportivo dei milanesi non sia della stessa idea: perché una squadra che rifiuta una valida offerta di 25 milioni cash, non può permettersi di pagare l’ingaggio a un suo giocatore, oltretutto nemmeno acquistato definitivamente?

Una mossa intelligente e saggia, con buona pace dell’ex Genoa e Bari, che potrebbe andare in una piazza in grado di rilanciarlo. Anche Berardi potrebbe però dirigersi in una squadra che gli consenta un bel salto di qualità, ma questo, ad ora, non sembra plausibile. Per volontà del Sassuolo o di forze terze? Chissà.