Uefa, ottime notizie per l’Inter ed il mercato. Le ultimissime

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il 28 e il 29 giugno i vertici nerazzurri si riuniranno a Milano per il Cda che andrà ad ufficializzare il passaggio di proprietà del club ai cinesi di Suning, ed organizzare al meglio la sessione estiva di mercato soprattutto in termini economici.
Stando a quanto riportato da Marco Bellinazzo, giornalista de Il Sole 24 ore, per i nerazzurri potrebbero arrivare buone notizie da Nyon riguardante l’obbligo di chiudere il bilancio al 30 giugno 2016 con un rosso di 30 milioni. Thohir e soci sembrano infatti essere riusciti nell’arduo compito di tenere il deficit in linea con le prescrizioni Uefa.

La differenza, considerando i ricavi strutturali della scorsa stagione, costi operativi e costo del personale, sarebbe vicina ai 60 milioni, ridotti entro il limite ammesso dalla Uefa grazie alle plusvalenze ricavate dalle cessioni di GuarinKovacic (26 milioni).thohir

Tuttavia, il bilancio al 30 giugno 2017, dovrà essere chiuso in una condizione di assoluto pareggio. Questo giustifica i 50 milioni di plusvalenze di cui qualche settimana fa aveva parlato Erick Thohir e che certamente sono relative al prossimo bilancio. Si potrebbero di conseguenza scongiurare cessioni illustri imminenti, che potrebbero esserci a fine estate o a gennaio 2017: la strada migliore per un mercato soddisfacente sarà allora quella delle partnership, che garantirebbero un incremento del fatturato utile a ritornare grandi.