Euro Calciomercato – Mancini: “Eder, sfortunato con noi ma che gol, su Candreva dico che…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ospite di Euro Calciomercato su Sky Roberto Mancini ha lanciato lodi su Marcelo Bielsa e un futuro alla Lazio ma non solo, ha fatto il punto sugli interisti a europei e Copa America.

mancini-allenamento-inter

Partiamo da Eder, è un professionista ed ha avuto solo la sfortuna di essere dei nostri nel nostro peggior momento, ha sempre fatto il suo dovere e ha sempre giocato bene, non ha fatto tanti gol e questo è il problema ma son contento per lui“.

Si chiede a Mancini che metodi di allenamento ha, una sorta di gestione della rosa in funzione dei giocatori, da padre a maestro cattivo: “Io sono esigente perché se uno gioca nell’Inter deve dare il massimo, per vincere devi avere giocatori bravi e che possono esprimere il massimo anche se non vale per tutti come trattamento, tutte le persone sono diverse ma se sei all’Inter devi vincere“.

Ci fa piacere che i giocatori bravi vogliano giocare nell’Inter, Candreva è tra questi e sono contento“.

Su Banega la mia idea è che giochi in una posizione tra centrocampo e attacco, va indietro, inizia l’azione e poi la conclude, non ha un ruolo ben definito ma credo che sia un valore aggiunto”.

Su Euro2016 il Mancio si espone: “E’ un Europeo particolare con le prime due e le migliori terze, l’Italia senza grossi incroci non rischia perché con Spagna, Germania e Francia sarebbe tra le semifinaliste, il Belgio ha talenti però ha difficoltà nell’essere squadra“.

Ultima cosa sul futuro di Mancini: “Non esiste che io non sia l’allenatore del futuro, non credo proprio, anche se magari domani l’Inter vende tutti i migliori e io me ne vado, stiamo portando trattative e serve tempo, ma ci sono“.