Cordoba: “Addio Moratti? Dispiace, era come un papà. Spero che Suning…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ivan Ramiro Cordoba, ex Team Manager dell’Inter ed attualmente a New York, si è concesso ai microfoni di Sky Sport, ai quali ha parlato dell’addio di Moratti, dell’avvento di Suning e della Copa America, che sta per entrare nel vivo con i primi ottavi di finale della competizione: “L’addio del Presidente è stato un dispiacere, è stato come un padre per noi, per le opportunità che ci ha concesso”.

Sul gruppo cinese Suning che si appresta a rettificare l’entrata in società con il 68,55% dice: “Molte squadre hanno avuto il cambio di proprietà, è una situazione che sta prendendo piega nel calcio in questo periodo. Speriamo che investano come fece Moratti per rendere la squadra competitiva. Nell’era Moratti vennero fatti sforzi enormi per costruire una squadra vincente. Capiremo le loro intenzioni dalle prime mosse di mercato…”.

moratti champions league

La Copa America? Una manifestazione che ha qualcosa di magico per ogni giocatore. È molto bello potersi confrontare con le Nazionali del Sud America, a maggior ragione qui negli Stati Uniti. La ‘mia’ Colombia non avrà vita facile negli ottavi contro il Perù. Forse era meglio incontrare il Brasile, perché i peruviani ti concedono meno punti di riferimento. Bacca? Il Milan deve tenerlo se vuole puntare in alto”.