GdS – Suning in fretta e furia, tutti i settori nelle mani dei cinesi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Definito il passaggio di proprietà (la data ufficiale è il 27 giugno), ora gli occhi dei media e dei tifosi sono puntati sulla Suning e le prime mosse concrete per far tornare al top il club nerazzurro. Un dato favorevole, oltre all’enorme capacità economica, è l’impressionante rapidità di pensiero e azione dei cinesi, vedasi l’operazione per prendersi la maggioranza, conclusa in pochissimo tempo. ZANGJIDONG

Ecco allora che il colosso di Zhang Jidong potrà insediare i propri uomini ai vertici della società: fatto prevedibile ma che verrà effettuato senza (troppa) fretta, dato che, una volta cambiato il piano più alto, gli altri settori saranno rimpiazzati in maniera naturale. Jun Ren, il braccio destro del boss, entrerà con Steven Jidong (figlio 25enne del fondatore) nel Cda nerazzurro: entrambi hanno ottimi contatti coi profili migliori nelle varie aree da inserire in società.

Difficile pensare a un terremoto nel menagemnet, soprattutto nel settore gestionale e commerciale, mentre in quello sportivo i vertici della Suning possono già imporre la propria volontà. Per quanto riguarda il mercato, per aggirare il FPF si punterà all’aumento di ricavi: Suning invaderà il mercato cinese col brand Inter, grazie a sponsorizzazioni ed e-commerce, altra operazione che la compagnia cinese può effettuare bene e rapidamente.

(Fonte: Gazzetta dello Sport)