Samuel: “L’Inter di Mou? La squadra più forte con cui abbia giocato”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Walter Samuel, da poco ritiratosi dal calcio giocato, ha concesso una lunga intervista a ilgiornale.it, col quale ha ripercorso la sua lunga carriera all’Inter, con cui ha vinto la Champions League nella stagione 2009-10: “Quell’Inter è stata la squadra più forte con cui abbia mai giocato. Eravamo già un bel gruppo, poi quell’anno sono arrivati altri 3/4 innesti che ci hanno fatto fare il salto di qualità. Tutti noi volevamo fare la storia questo club e ce l’abbiamo fatta. Una gioia che rimarrà per sempre”.

Sul declino avuto dopo quella stagione, Samuel non sa spiegarne il motivo: “Non so cosa sia successo. Abbiamo provato in tutte le maniere a stare in Champions, ma siamo andati solo in Europa League. Spero che l’Inter torni presto nell’Europa che conta, la base per me è molto buona. Mourinho? È stato l’allenatore tra i migliori che mi abbiano allenato”.

samuel walter

Su quelli che hanno succeduto il portoghese, il “muro” argentino dichiara: “Io posso dire che con Gasperini e Mazzarri non ho mai avuto problemi. I loro sistemi di gioco erano diversi da quelli cui eravamo abituati, ma nessuno gli ha mai remato contro. Ci siamo adattati al loro gioco e forse sarebbe stato buono dire certe volte di no ma non l’abbiamo mai fatto. Benitez? Io non avuto modo di conoscerlo a fondo, nel senso che mi sono rotto il crociato poco dopo il suo arrivo. Posso dire che il gruppo non è mai riuscito ad entrare in sintonia con lui”.

Infine, sull’acquisto della maggioranza dell’Inter da parte di Suning chiosa: “Sono rimasto sorpreso, è avvenuto tutto in poco tempo e in maniera inaspettata.  Questo nuovo gruppo, però, mi dà fiducia perché hanno una grande forza economica e mi auguro che grazie a loro l’Inter torni a competere con le più grandi. Se ho ricevuto una chiamata dalla società? No, è ancora presto. Mi sono da poco ritirato, e la società non ha nessun obbligo nei miei confronti”.