GdS – Brozovic cambia idea e chiama l’Inter ma le offerte non mancano

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Non si fa che parlare di Marcelo Brozovic. Della sua corsa, delle sue capacità balistiche, della sua duttilità, ma anche della sua discontinuità e non ultimo della sua presunta voglia di cambiare aria ed andar via da Appiano.

Ma dal ritiro con la sua nazionale in Normandia, come riporta la Gazzetta dello Sport,  il croato fa sapere che non è come fino ad oggi si è detto e lui non ha mai chiesto di andar via dall’Inter. In realtà non chiude la porta ad un suo addio anzi, ma vuol rimandare le decisioni alla fine dell’Europeo.brozovic

La questione ­Brozovic era iniziata per le parole dette dal suo procuratore, che spingendo per un importante adeguamento salariale del suo assistito, aveva fatto trapelare la possibilità che il giocatore potesse lasciare i nerazzurri e saputo del viaggio a Londra del ds Ausilio, ­ aveva dichiarato che una trasferta del genere era perché qualcosa bolliva.

Poi era intervenuto anche il diretto interessato dicendo: “Se ne parlerà dopo l’Europeo” ed infine aveva preso la parola la società, nelle vesti di Ausilio stesso, che un po’ scocciato aveva chiarito: “Il suo futuro lo decidiamo noi, ha un contratto”.
Ora il giocatore è tornato sull’argomento, ma volando molto più basso: “Se è vero che ho chiesto di andare via dall’Inter? Io non ho detto né chiesto nulla, non sto pensando assolutamente a un trasferimento. Zanetti e Tol­do mi hanno elogiato? Loro so­no due leggende, il fatto che mi lodino è un grande onore”.

L’Inter sta ricevendo sondaggi per la Macchina come chiamano il centrocampista nerazzurro in patria. Lui risponde “Vorrei solo fare un grande Eu­ropeo, poi alla fine se ne discuterà” ma con il passaggio della sua procura alla Doyen, viene facile accostarlo all’Atletico Madrid.

In realtà sono 5 le squadre interessate al ragazzo, 3 di Premier e 2 spagnoleL’Arsenal sembra quella che fa più sul serio, ma attenzione anche al Tottenham ed al Chelsea che già lo voleva a dicembre scorso. Per quanto riguarda la Liga, sono le due squadre di Madrid a contendersi le prestazioni del croato.

L’Inter però per sedersi ad un tavolo aspetta offerte concrete e soprattutto che abbiano base d’asta di almeno 30 milioni, 35 sarebbe ancora meglio. Il giocatore dal canto suo si sente in ottima forma ed aspetta di vedere che pieghe prenderà la situazione: “Ora peso 74 chili e mi sento in piena forma. Certamente so­no quello che corre di più in questa nazionale fra Perisic e Mandzukic…Farò dei gol e rivedete la mia posa”.