ACCADDE OGGI – 8 giugno 1978, l’Inter si aggiudica la 2^ Coppa Italia della sua storia

1280x720-rj2
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’8 giugno 1978 l’Inter alzava al cielo la sua 2^ Coppa Italia della storia, sconfiggendo il Napoli allo Stadio Olimpico di Roma per 2-1 con le reti di Altobelli e di Bini. Era l’Inter di Bersellini, quella giunta in quinta posizione a 36 punti, a -1 dal Milan. Un campionato vinto dalla Juventus capace di precedere Vicenza e Torino. La squadra nerazzurra era composta da giocatori che ne hanno fatto (durante e dopo) la storia: da Facchetti ad Oriali, passando per Baresi Anastasi. Senza tralasciare che tra i pali “soggiornava” un certo Bordon, l’unico nerazzurro di quell’organico che vanterà la convocazione ai Mondiali argentini del 1978.

Un match, quello dell’8 giugno, che parte già in salita per la banda nerazzurra, per il gol del partenopeo Rastelli al minuto 6 della prima frazione. Ma l’Inter vanta nell’organico giocatori di spicco e tecnica individuali di un certo spesso. Spillo Altobelli, già al 18′, impatta il risultato. A pochi minuti dal termine, esattamente all’87’, è Bini a ribaltare il risultato, permettendo all’Inter di aggiudicarsi la Coppa Italia 1977-78.

internazionale alessandro spillo altobelli

La stagione 1977-78 fu quella dell’arrivo in nerazzurro di un giovane Altobelli, prelevato in estate dal Brescia, e dell’approdo in prima squadra di Beppe Baresi, messosi in luce con la Primavera nella stagione precedente. Ma quell’anno, in particolare, salì agli onori della cronaca per esser stato l’ultimo di Facchetti da calciatore, l’ultimo vero protagonista ancora in attività della Grande Inter che vinse (e tanto) in Europa negli anni 60.