Thohir, gestione manageriale al top. E adesso l’Inter vale molto di più

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il sito ufficiale nerazzurro ha reso noto le cifre ufficiali del passaggio di consegne di Thohir al gruppo Suning: la quota di maggioranza passa al colosso cinese che ha acquistato il 68,5% delle azioni nerazzurre per una cifra di circa 270 milioni di euro, al netto dei debiti.

Una somma importante che certifica come il valore dell’Inter sia cresciuto nella gestione Thohir. Infatti, nel novembre 2013, il presidente indonesiano acquistò il 70% dell’Inter per una cifra di circa 75 milioni di euro. Ed arrivare così al valore totalitario dell’Inter di 31 mesi fa è molto semplice: il 100% dell’Inter ammontava intorno ai 107 milioni di euro.13383473_10208317606410465_1444707988_o

I 270 milioni di euro versati da Suning a Thohir e Moratti accrescono ulteriormente il valore dell’Inter: se il 68,5% della Beneamata è sui 270 milioni di euro, il 100% è circa 394 milioni di euro. Quest’ultima cifra rappresenta quanto Thohir sia stato egregio nella sua quasi triennale gestione manageriale e soprattutto quanto sia stato capace di accrescere il valore del marchio nerazzurro: in 31 mesi, infatti, il valore dell’Inter è aumentato di quasi 4 volte. Un dato assolutamente fenomenale.