Brand Inter, novità agrodolce: +15% ma scende di otto posizioni

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’Inter aumenta il valore del proprio marchio ma perde posizioni nel ranking. La squadra nerazzurra guadagna +15% di valore del brand (passando a 139 milioni), ma scende di ben otto posizioni, dal 20° al 28° posto, con altri club che sono diventati di prima fascia: questa la situazione descritta da Brand Finance Football 50 2016, che stila la classifica dei 50 migliori club per valore (cioè la capacità di produrre fatturato) e rating (ovvero un “voto” sulla gestione).

13383473_10208317606410465_1444707988_o

A comandare la graduatoria il Manchester United, che si dimostra nuovamente il miglior marchio del mondo, facendo registrare un valore di 1,077 miliardi di euro. Medaglia d’argento per il Real Madrid che dal 2015 ha avuto un’impennata del 60% e si attesta al secondo posto a poche lunghezze di distanza con un valore di 1,056 miliardi. Per la prima volta due squadre superano il miliardo di euro in valore. A completare il podio il Barcellona.

Le italiane in classifica sono cinque: la Juventus è la prima, confermando l’undicesima posizione della graduatoria con un valore di 264 milioni (impercettibile flessione dell’1% rispetto al 2015) e un rating AAA. Il Milan è ventesimo (-6 posizioni, ma +3% con 191 milioni e un rating AA), mentre l’Inter 28esima, con rating AA+. La Roma è trentesima (+5 posizioni, +36% con 121 milioni di valore del brand e rating AA+), mentre il Napoli è l’ultima delle italiane, con un tuffo negativo di 13 posizioni (ora è 37esimo), un -3% a 108 milioni di valore ma rating che resta elevato (AA+).

(Fonte: Radiocor)