CdS - Non solo Brozovic e Murillo, ecco le possibili cessioni nerazzure. E in entrata c'è Vilhena

CdS – Non solo Brozovic e Murillo, ecco le possibili cessioni nerazzure. E in entrata c’è Vilhena

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Mission possible per gli uomini di mercato nerazzurri: racimolare un tesoretto di 50 milioni per sistemare il bilancio e rispettare il diktat dell’Uefa sul Fair Play Finanziario. Il numero uno Erik Thohir  è intervenuto personalmente per  blindare Icardi, Miranda e Perisic, ma non si è espresso sugli altri titolari. I nomi dei sacrificabili, anche e soprattutto in ottica plusvalenze, circolano da giorni e sono quelli di Brozovic e MurilloMedel3

Per il croato e il colombiano non dovrebbe essere difficile avere un ritorno di una ventina di milioni a testa, soprattutto nel caso in cui disputassero un buon Europeo e una buona Copa America. Anche Medel potrebbe essere un uomo mercato, fruttando un bel gruzzolo nel caso di offerte che si aggirino intorno ai 15 milioni. Per il momento, invece, non sembra destinato all’addio Handanovic, per il quale non sono state presentate offerte vantaggiose.

Oltre alle plusvalenze “facili” ci sono da considerare anche altri nomi, la cui cessione può tornare utile: Juan Jesus, Ranocchia, D’Ambrosio e Santon. Il ds Piero Ausilio, però, in questi giorni è concentrato sugli acquisti e vuole chiudere la trattativa con l’olandese Vilhena, ma in queste ore si è rifatto vivo il Porto. L’ex Feyenoord, comunque, sarà a Milano la settimana prossima in caso di accordo (probabile), ma ancora non è dato sapere se già la prossima stagione vestirà nerazzurro poiché chiesto in prestito da molte società, come Sampdoria, Udinese e Bologna. Una possibile plusvalenza futura?

(Fonte: Corriere dello Sport)

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy