Moratti celebra Ranieri: "Come un padre per il Leicester, ha fatto qualcosa di meraviglioso"

Moratti celebra Ranieri: “Come un padre per il Leicester, ha fatto qualcosa di meraviglioso”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Un esonero, un’avventura durata molto meno di un anno, ma Claudio Ranieri ha lasciato ottimi ricordi all’Inter, ma soprattutto al suo ex presidente Moratti, che lo chiamò nel 2011 per sostituire l’incerto Gasperini e poi lo esonerò nel marzo del 2012 dopo la sconfitta di Torino contro la Juventus. Nonostante ciò, il petroliere si è detto molto felice, in un’intervista all’Equipe, del clamoroso titolo conquistato dall’allenatore romano in Inghilterra:

Sono molto felice per lui. Lo ricordo sempre come un grandissimo signore, col quale mantengo un bellissimo rapporto. Il titolo vinto dal Leicester è qualcosa di meraviglioso, dal punto di vista sportivo come di quello umano. Il mondo intero è diventato tifoso della sua squadra, pensando che già finire terzi sarebbe stato un miracolo. Essere tifosi del Leicester quest’anno è stato come tifare per la vita. Perché il Leicester ha dimostrato che nella vita certe cose possono succedere davvero, ed è il bello della vita”.

zanetti ranieri inter

Ricordi anche di un vecchio rivale, che per poco, nel 2010, non guastò i sogni nerazzurri di Triplete targati Jose Mourinho:

Anche in Italia è stato molto vicino a conquistare un titolo. Nel 2010 abbiamo vinto noi lo scudetto ma contro la sua Roma fu un duello difficile, durato fino all’ultima giornata. Adesso sta vivendo una favola, segno che nella vita serve la pazienza. Una cosa così era impossibile da fare. Questo suo titolo non si può paragonare con nessun altro, nel calcio e nello sport. Ranieri è stato calmo, si è sempre comportato come un padre. Sembrava tutto scritto dall’inizio come una favola”.

 

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy