Luiz Gustavo all'Inter, un colpo che non s'ha da fare! Ecco i motivi

Luiz Gustavo all’Inter, un colpo che non s’ha da fare! Ecco i motivi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Luiz Gustavo torna a riempire le pagine di mercato dell’Inter. A riferirlo è calciomercato.com, il quale mette in evidenza il ritorno di fiamma tra la società nerazzurra ed il centrocampista del Wolfsburg. O meglio, le intenzioni della Beneamata di ritastare il terreno per arrivare al 28enne brasiliano, che però non sembra gradire la Serie A. 

Il mediano del “Lupi” aveva suscitato l’interesse dell’Inter già un paio di stagioni fa, con Mazzarri in panchina. “Non sono sicuro di rimanere al Wolfsburg, se dovesse arrivare un’offerta potrei pensarci” hanno fatto ulteriore breccia nel cuore di Piero Ausilio, che da tempo addietro appunto lo sta monitorando. Ma il colpo non s’ha da luis-gustavofare, né oggi né mai…

I motivi? Molteplici; a partire dall’ingaggio del giocatore, che percepisce la bellezza di 6 milioni di euro (bonus esclusi), di cui non sembrerebbe voler perdere nemmeno un euro. La clausola rescissoria? Ben 35 milioni ne servono per strapparlo al club tedesco, giunto quest’anno ai primi quarti di finale in Champions League della sua storia. Andiamo avanti? Sì, la concorrenza spietata, come scrive calciomercato.com, con importanti offerte dalla Cina e dalla Premier League, con quest’ultimo campionato che rientra nei desideri dello stesso Luiz Gustavo.

Insomma, sono innumerevoli gli ostacoli che fanno di Luiz Gustavo un prodotto calcistico che i tifosi nerazzurri, con molta probabilità, non vedranno calcare il prato del “Meazza”, se non da avversario, come avvenne nell’ultima stagione disputata in Europa League.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy