TS - Il Milan costretto a tifare Inter: col Sassuolo il crocevia per l'Europa. E la questione stadio...

TS – Il Milan costretto a tifare Inter: col Sassuolo il crocevia per l’Europa. E la questione stadio…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La vittoria in extremis del Sassuolo in quel di Frosinone ha portato i cugini rossoneri a dover sperare in un risultato positivo dell’Inter per agguantare il sesto posto, che significherebbe certezza di partecipazione all’Europa League (dai preliminari o direttamente dai gironi in base al risultato dei rossoneri nella finale di Coppa Italia contro la Juventus).

Infatti, come riporta Tuttosport, il Milan teme uno scarso impegno dell’Inter contro gli emiliani, visto che i nerazzurri hanno già ottenuto la certezza del quarto posto e non hanno più obiettivi di rilievo. Inoltre, Mancini ha già annunciato di voler schierare giocatori della Primavera, oltre che ci saranno cinque assenMancini1-770x470ti eccellenti: Miranda e Medel, acciaccati, sono in permesso e quindi già in vacanza per preparare la Copa America; Perisic e Handanovic sono squalificati, mentre Icardi è improbabile che recupererà per la trasferta emiliana.

Tutti questi fattori portano i rossoneri a pensare ad un risultato negativo dei nerazzurri, che significherebbe l’obbligo da parte del club di Berlusconi di vincere la Coppa Italia per assicurarsi un posto in Europa. Senza dimenticare che il possibile risultato negativo dei nerazzurri potrebbe esser visto come uno sgarbo, e portare quindi a conseguenze sul mercato e sulla questione San Siro. Di sicuro c’è che la situazione sesto posto è molto ingarbugliata e già di per sè complicata per il Milan. E l’Inter non ha nessuna colpa dei disastri rossoneri.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy