GdS – Potrebbe esserci una nuova argentinizzazione nerazzurra. Biglia ma non solo

Come riporta la Gazzetta dello Sport la partita con la Lazio ha messo in luce i difetti dei nerazzurri ed alcune qualità che giocatori avversari hanno.
Per intenderci, con i problemi che ha il centrocampo nerazzurro, Lucas Biglia lì in mezzo starebbe benissimo, così come Candreva starebbe altrettanto bene sulla destra.

I problemi sono noti e fanno tutti capo al presidente Lotito che chiede per i suoi gioielli tra i 20 ed i 30 milioni cadauno, ma Mancini sogna ad ogni aperti.

yaya_toure

Lucas Biglia con ai suoi fianchi Brozovic e Kondogbia e con Medel come alternativa, farebbe la gioia del tecnico jesino che stravede per l’argentino. El principito, come viene soprannominato, oltre a conoscere molto bene Banega e questo non guasterebbe, ha tecnica, forza, carattere e sa leggere e settari i tempi come pochi.
Ma ai nerazzurri potrebbe andar bene anche Yayà Tourè, con il suo agente che continua a parlare di un addio al City ed il prezzo che dovrebbe essere ben più basso di quello del laziale (ingaggio a parte).
Insomma il Mancio vuole giocatori forti e pronti, che riescano a far crescere anche i più giovani.

Occhio però all’Argentinizzazione della rosa nerazzurra, perché oltre ad Ansaldi che potrebbe arrivare qualora il Genoa accettasse come contropartite Laxalt e Gnoukouri, il nome nuovo, con cui il tecnico farebbe i salti di gioia, è quello di Zabaleta. Personalità, duttilità ed esperienza, impossibile dire di no.

Gestione cookie