GdS – Thohir, liquidi con il botteghino della prossima stagione

La Gazzetta dello Sport riporta della calma, almeno apparente, che dimostrano sia Moratti sia il presidente Thohir.
Nella loro cena di domenica sera sul tavolo, ci sono stati chiarimenti e progetti, tutto senza allarmismi o strappi e con l’intento comune di smentire voci su trattative, soci e percentuali. All’esterno non si possono mandare messaggi sbagliati e troppi rumors non aiutano certo i movimenti in corso.

thohir-moratti

In ogni caso l’Inter non è in banca rotta e non versa in gravi situazioni come ha voluto sottolineare Thohir smentendo voci strane, ma sicuramente c’è bisogno di liquidità immediata, a prescindere da nuovi assetti societari o altro. Quindi dopo essere riuscito a farsi anticipare da una banca i soldi che dovrà incassare dalle cessioni di Kovacic e Shaqiri, l’Inter ha preso altro denaro vendendo in anticipo gli introiti di abbonamenti e biglietti per la prossima stagione a una finanziaria di Singapore, la Indies Special Opportunities Ltd. Non è una prassi nuova né in Italia, infatti molte società lo fanno per i diritti televisivi, né per l’Inter che la usava già ai tempi di Moratti.

Questa strategia è stata pensata dopo il cda di fine marzo, dove ha predominato questa linea invece di realizzare un piccolo aumento di capitale tra i 20 e i 30 milioni.

 

Gestione cookie