Miranda: "Adesso l'Inter è casa mia, non mi importa della Champions. Su Simeone dico che..."

Miranda: “Adesso l’Inter è casa mia, non mi importa della Champions. Su Simeone dico che…”


Joao Miranda è intervenuto ai microfoni di GloboEsporte.com, parlando di diversi argomenti, tra cui l’Inter, Simeone e Mourinho.

COPA AMERICA O OLIMPIADI? “Mi piacerebbe giocare sia la Copa America che le Olimpiadi, ma l’Inter non ha l’obbligo di liberarmi per i Giochi. Ma se dovessi essere chiamato, mi piacerebbe rappresentare il mio Paese in una competizione importante che non ha mai vinto. In quel momento prevale il desiderio del giocatore. Dunga non mi ha detto nulla, ma io sono uno che cerca di ripagare tutti quelli che ripongono la loro fiducia in me e dare sempre il mio meglio. Sarebbe difficile decidere per me, ma la Seleçao si sta trovando in un momento complicato e credo che la Copa America potrebbe dare la spinta per risalire. Opterei per la Copa America per provare a cambiare l’ambiente, perché con una vittoria le cose tornerebbero alla normalità”.

miranda-murillo

INTER “Per me è stato un anno positivo. Sebbene sia passato in un campionato diverso sono riuscito a mantenere un livello molto alto, e per me questo è stato un bene. L’Inter ha preso tanti nuovi giocatori ed è normale in questo caso avere degli alti e bassi in un campionato. Io credo ancora nella possibilità di raggiungere un posto per la Champions, siamo sulla strada giusta. È un gruppo forte, sono certo che quando avremo anche la continuità potremo batterci contro qualsiasi squadra in Europa. Avevo bisogno di un cambiamento. Tutto quello che ho vissuto all’Atletico è stato bello. È stata una tappa vittoriosa, ma volevo fare un salto, cercare altre coinquiste, e l’Inter mi ha aperto le porte per provarci. La reputo una sfida. L’Inter è uno dei più grandi club in Europa e io sono uno a cui piacciono le sfide. Quando sono arrivato all’Atletico il club non stava passando un buon momento. Ho accettato e ho lasciato l’Atletico in condizioni migliori di quando sono arrivato. Voglio far sì che l’Inter torni a essere il club che è sempre stato, un club che gioca la Champions e che lotta per titoli importanti”.

LIGA VS SERIE A “Qui è più difficile vincere una partita. In Spagna, quando giochi in una grande squadra sei sicuro di vincere la partita. Qui invece è più complicato, perché più italiani ci sono in una squadra più difficile è batterla. Gli italiani tatticamente sono molto obbedienti e ben organizzati. Se Ronaldo e Messi riuscirebbero a segnare 40 gol qui in Italia? Sono giocatori al di sopra della media, sicuramente farebbero molti gol in qualunque campionato. Ma qui in Italia non riuscirebbero a trovarsi facilmente sotto porta come in Spagna, perché tatticamente qui le squadre sono migliori”.

SIMEONE “Oggi lo vedo come un allenatore dell’Atletico Madrid. L’Atletico è ben messo come allenatore e lo stesso l’Inter. Simeone è felice a Madrid e penso che vi rimarrà per molti anni. Simeone è uno che punta a tirare fuori il massimo dai suoi giocatori ogni giorno. Esige il massimo da ognuno dentro il campo e i giocatori toccano sempre i massimi livelli. Ha avuto un’esperienza qui in Italia e poiché gli italiani sono molti forti tatticamente, lui mi ha passato molto di ciò che ha imparato qui. Se parliamo ancora? Molto poco, perché ho cercato di slegarmi un po’ dall’Atletico. Devo vivere l’Inter, l’Inter è casa mia, il mio club e devo dedicarmi al mio presente”.

MOU “Sono felice che abbia apprezzato il mio gioco. Mourinho è un vincente, ovunque è andato ha vinto, perciò merita il mio rispetto. Ma il pensiero è finire bene questa stagione e conquistare titoli con questa maglia”. Anche in caso di mancata qualificazione all’Europa delle grandi. “Se penso di lasciare l’Inter senza la Champions? Credo di no, ci sono molte speculazioni. Il mio pensiero è dare il mio meglio, far sì che l’Inter torni a giocare la Champions, se non accadrà stavolta sarà sicuramente per l’anno prossimo, ma non penso in questo momento a cambiare club”.

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl