Sogno Champions forse un’utopia, ma se il Napoli tifasse per l’Inter…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Una settimana fa l’Inter buttava via una stagione. Sconfitta in casa con il Torino che significa addio sogno terzo posto, con la Roma che vince il derby e scappa sul più 8. Oggi, dopo la vittoria dei nerazzurri a Frosinone, i giallorossi si fermano in casa a causa di un Bologna bravo e (molto) fortunato.

Un motivo in più per recriminare dopo i tanti punti buttati male, o si prova a riaprire uno spiraglio di speranza? 

Dati alla mano, l’Inter ha dimostrato di avere una rosa non al livello della Roma, di essere meno squadra e di non avere la condizione anche mentale della squadra di Spalletti, che dal suo arrivo ha rimesso in piedi una formazione fatta di alti e bassi e per niente a conoscenza delle sue qualità. Mancini ha alternato periodi di grandi risultati ad alcuni di buio totale, sprecando tutto il vantaggio accumulato all’inizio. Ma il calcio non è matematica o statistica e a 6 giornate dalla fine, è l’essere quasi in Champions non basta alla Roma per stare tranquilla.

napoli inter ljajic

NAPOLI, DECIDI TU! – Sabato sera Inter-Napoli e tra due settimane Roma-Napoli. I partenopei devono, oltre che sperare in un improbabile crollo Juve, difendersi dalla Roma lontana appena 6 punti. Higuain resterà fuori fino al match dell’Olimpico e se l’Inter riuscisse nell’impresa di portarsi a casa i 3 punti con Hamsik e compagni, aspetterebbe con ansia lo scontro della quart’ultima giornata, sperando che il Napoli faccia un bel regalo. Non basterebbe comunque e ci vorrebbe un rendimento quasi perfetto dell’Inter fino alla fine,  a fronte di una Roma che dovrebbe fermarsi almeno un paio di volte. Inutile andare a vedere dove e con chi si gioca: così come l’Inter ha dimostrato di rendersi la vita difficile con tutti, così le partite a fine campionato sono un altra cosa.

Solo un illusione? Forse si, ma sognare non costa nulla e se Mancini ci crede, tocca farlo anche alla squadra e ai tifosi.