ACCADDE OGGI – L’Inter vola in semifinale, Cska steso da Sneijder

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

E’ il 6 aprile 2010, l’Inter va a Mosca per difendere l’1-0 di San Siro firmato Milito, Champions League 2010. Bastano 6 minuti per seppellire le speranze dei russi, Mourinho ripropone il tridente Eto’o, Pandev e Sneijder dietro Milito, l’argentino si conquista una punizione che il genio olandese col numero 10 trasforma in gol, col goffo tentativo di Akinfeev di respingere il pallone.

cska_inter_champions_sneijder_materazzi_chivu_ap

 

Col passare del tempo e la certezza del passaggio del turno si inizia a pensare allo scoglio successivo, il Barcellona che ha già umiliato l’Inter nei gironi, ma questa si sa, sarà tutta un’altra storia.

Mosca, stadio “Luzhniki”, ritorno dei quarti di finale di Champions League, martedì 6 aprile 2010, ore 20.30 (18.30 ora italiana)

CSKA MOSCA-INTER 0-1 (andata 0-1, tot. 0-2)
6′ Sneijder (I)

Cska Mosca (4-4-1-1): 35 Akinfeev; 6 A. Berezutski, 24 V. Berezutski (14′ 15 Odiah), 4 Ignashevich, 42 Schennikov; 2 Semberas, 11 Mamaev, 10 Dzagoev, 13 Gonzalez; 18 Honda (77′ 25 Rahimic); 89 Necid (71′ 20 Guilherme). A disposizione: 1 Chepchugov, 14 Nababkin, 23 Piliev, 26 Oliseh All.: Slutsky.

Inter (4-2-3-1): 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 4 Zanetti; 5 Stankovic, 19 Cambiasso; 10 Sneijder 27 Pandev (63′ 26 Chivu) 9 Eto’o; 22 Milito (74′ 45 Balotelli) A disposizione: 21 Orlandoni, 23 Materazzi, 2 Cordoba, 7 Quaresma, 11 Muntari. All.: Mourinho.

Arbitro: Lannoy (Francia)
Ammoniti: Stankovic (I), Odiah, Mamaev (C)
Espulso: 49′ Odiah (C) per somma di ammonizioni