CdS – Thohir in Italia: preparati due piani per il futuro, senza scordare i doveri del FFP

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il Corriere dello Sport oggi in edicola ha inquadrato la situazione economica in casa Inter: sono stati predisposti due diversi percorsi societari in base ai risultati di questa stagione: un Piano A, legato alla qualificazione Champions, e un Piano B, in caso di Europa League. Il quotidiano romano ricorda come ieri Erick Thohir abbia partecipato a un vertice di mercato in cui sono stati fatti i nomi già noti in entrata per la prossima estate ma senza scordare i doveri del club per il Fair Play finanziario.

mancini thohir

Entro il 30 giugno, l’Inter dovrà lavorare in uscita per tentare di raggiungere il -30 milioni in bilancio (al netto delle spese virtuose) che consentirà di non far scattare la seconda multa, di 7 milioni, dopo quella già comminata lo scorso anno, di 6. Poi, però, occorrerà lavorare per puntare al pareggio alla fine dell’esercizio 2016/17.

Peraltro, anche per la prossima annata, il club nerazzurro sarà costretto a rimanere in equilibrio tra giocatori in entrata e in uscita, e a rispettare limitazioni sul monte ingaggi e sull’ammortamento dei calciatori. Sicuramente i risultati delle prossime otto partite potrebbero agevolare e non poco i progetti per il futuro.