Sylvinho: “Crediamo nel terzo posto. Perisic un grande giocatore, sulla partita col Torino…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ospite di InterNos, programma di Inter Channel, Sylvinho ha parlato del momento attuale della squadra.

TERZO POSTO –Abbiamo tempo e capacità per recuperare posizioni e arrivare terzi. E’ un momento molto delicato della stagione, così come lo erano le prime 10 partite. Vincendo con la Roma saremmo stati più vicini, abbiamo perso una grande occasioni“.

sylvinho

TATTICA –  “Siamo migliorati nel gioco? La nostra è una squadra viva, e quindi cambia in ogni momento. Sicuramente rispetto a prima troviamo di più la porta e giochiamo più facilmente, siamo migliorati molto. Perisic è un giocatore fortissimo con un grande atteggiamento. Lui dà il meglio di sé sulla fascia sinistra, ma all’inizio il mister non ha potuto schierarlo lì“.

INTER-TORINO: “Sarà una gara difficile, in Italia tutte le partite sono complicate. Vogliamo vincere e fare il nostro gioco: crediamo nel terzo posto!“.

ARRIVO ALL’INTER –Ho terminato la carriera al City,  glo ultimi giorni Mancini mi chiese cosa volessi  fare l’anno seguente. Rifiutai di rimanere a fare da assistente, ringraziandolo per aver pensato a me: forse non era il momento, opure non avevo la testa giusta per farlo. Lo ringraziai moltissimo per aver pensate a me. In seguito andai al Corinthians e Roberto mi richiamò: capii  che era il momento giusto, presi l’aereo e arrivai a Milano“.

CRESCITA DI MANCINI – Quando da giocatore diventi  allenatore, cambiano pensieri, il modo di comportarsi. Adesso ha esperienza internazionale, ha vinto la Premier League, la FA Cup. È  molto più tranquillo anche nel lavoro di tutti i giorni“.

INTER – Mi trovo bene, ho un buon rapporto con la società, che è ben organizzata. Anche con Zanetti mi trovo molto bene“.

SQUADRA E DESIDERI SUL MERCATO – Non sapevo come si allenasse Icardi, un giocatore che fa molto gol ed è ancora giovane, sta ancora imparando molte  cose. Conoscevo Palacio, un professore che si allena e in campo sa sempre dove posizionarsi. Un altro giocatore davvero molto forte è Brozovic: anche lui è giovane, ed è fortissimo. In alcuni momenti anche lui commette degli errori, ma è normale per un ragazzo così giovane. Un giocatore che vorrei quu i all’Inter? Uno che conosco: Messi! (ridendo). Anche se si allena come tutti gli altri è un grande, uno dei giocatori più forti della storia del calcio“.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook