La madre di Jonas Gutierrez: “Mio figlio trattato come un cane, volevo suicidarmi davanti allo stadio del Newcastle”

Newcastle Gutierrez
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Jonas Gutierrez ha vinto la partita più importante della sua vita: a causa di un tumore ha perso un testicolo ma, nonostante questo, è riuscito a tornare in campo.

Sua madre, Monica Montore, racconta al Daily Mail dei retroscena poco piacevoli, attaccando ferocemente il Newcastle, squadra in cui Gutierrez militava nel periodo dell’operazione.

jonas gutierrez

Ecco le parole della mamma dell’ex Newcastle: “Ero in grande difficoltà, ho pensato di suicidarmi davanti allo stadio del Newcastle, avrei lasciato una lettera nella quale denunciavo il trattamento riservato a mio figlio. Dopo l’operazione nella quale ha perso un testicolo, è tornato con loro ma è stato trattato come un cane“. Infatti la società inglese ha deciso di metterlo fuori squadra, in modo che il giocatore non raggiungesse le presenze necessarie per far scattare il rinnovo.

Oggi per l’argentino il peggio sembra passato, sia dal punto di vista fisico che professionale (gioca in Spagna con il Deportivo La Coruna), ma è ancora in piedi il contenzioso tra Gutierrez e il Newcastle: il giocatore ha citato i Magpies per circa 2 milioni di sterline. La causa? Discriminazione.