Tanti Auguri, The Wall!

Tanti Auguri, The Wall!

Ha conquistato il cuore dei tifosi nerazzurri con il suo carattere che lo ha fatto diventare ben presto uno dei leader dell'Inter che ha vinto tutto prima con Mancini e poi con Mourinho in panchina: stiamo parlando di Walter Samuel, che quest'oggi spegne trentotto candeline (nonostante Wikipedia affermi che il suo compleanno cada il 23 marzo).

Arrivato a Milano sponda nerazzurra nella stagione 2005-2006 dopo l'opaca avventura con il Real Madrid, il difensore argentino ci ha messo ben poco tempo a diventare un idolo della tifoseria interista, nonostante il suo passato con la Roma.

La sua determinazione, il suo attaccamento e amore per la maglia, la sua grinta, la sua cattiveria agonistica ha fatto battere il cuore di tutti i fan nerazzurri, che con Samuel in difesa potevano dormire sonni tranquilli: il suo soprannome non è a casa è "The Wall", "Il Muro", che fa capire che passare dalle sue parte non è assolutamente un'impresa semplice.

Samuel

Con la maglia nerazzurra, indossata per 236 volte e impreziosita da 17 reti, il centrale argentino ha praticamente vinto tutto quello che era possibile vincere: cinque Scudetti (uno a tavolino), quattro Supercoppe Italiane, tre Coppe Italia, una Champions League e un Mondiale per Club. Un palmares di tutto rispetto, per questo che è stato uno dei difensori più forti della storia nerazzurra.

Di recente ha rivelato che alla fine di questa stagione si ritirerà dal calcio giocato a causa dei problemi fisici che ne hanno condizionato il rendimento per tutta la carriera: quel giorno deve ancora arrivare, nel frattempo si festeggia il trentottesimo compleanno. Tanti auguri, leggendario The Wall!

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Roberto Bernocchi
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram