GdS - Icardi preoccupa l'Inter, oggi i tempi di recupero

GdS - Icardi preoccupa l'Inter, oggi i tempi di recupero

La Gazzetta dello Sport fa il punto sulla situazione degli attaccanti in casa Inter. La situazione che preoccupa di più è quella relativa a Mauro Icardi. L'attaccante argentino, uscito all'11esimo nel match con il Bologna, già sabato sera ha cercato di rassicurare tutti tramite i social, ma fino alla risonanza di oggi, c'è molto poco da dire. Vederlo in panchina Roma sarebbe già un miracolo, ma rischiarlo, considerato che dopo c'è la sosta, potrebbe non essere una scelta saggia.

Non solo Icardi, ma anche Jovetic, che si porta avanti un problema al polpaccio da settimane, e Palacio, squalificato per un'ingenua ammonizione al 90esimo contro il Bologna, saranno probabilmente assenti sabato all'Olimpico. C'è una leggera possibilità per Jojo se il montenegrino riuscisse ad iniziare l'allenamento con il gruppo già a metà settimana, ma in questo momento le speranze sono poche. Se però la risonanza magnetica di Icardi desse l'esito inaspettato, il recupero del numero 10 potrebbe accelerare.

eder

A Mancini restano quindi i soli Perisic, Ljajic, Eder, Biabiany e Manaj (che non partirà subito per il Viareggio). Un attacco da inventare e soprattutto alternative dalla panchina ridotte all'osso. Eder quindi sarà quel falso nuovo che già con la Juve in coppa ha fatto molto bene. L'italo-brasiliano, ancora a secco di reti in nerazzurro, ha fatto un po' di autoironia su Instagram ieri, postando una foto del figlio, scrivendo che al momento segna più di lui, per poi chiedere anche scusa ai suoi fantallenatori per l'assenza dal gol da diverse settimane. Mancini non si preoccupa e dice "Segna alla Roma".

 

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram