Tap-in Man Perisic: al posto giusto nel momento giusto

Tap-in Man Perisic: al posto giusto nel momento giusto

La partita col Bologna stava scivolando su uno 0-0 che poteva lasciare spazio a tantissime recriminazioni, ma al 73' ci pensa lui: Ivan Perisic.

Per il croato, quinto goal in campionato, ennesimo da due passi. Inserimenti, corsa ed una qualità che si sta dimostrando di vitale importanza per l'Inter poiché il numero 44  si fa trovare sempre al posto giusto nel momento giusto. Le sue 5 reti in maglia nerazzurra hanno tutte una caratteristica fondamentale: sono quasi tutti tap-in a porta spalancata, dimostrandosi uomo capace e rapace nel sfruttare simili occasioni.

Infatti, il croato, in una serata complicata come quella di stasera, riesce a sbloccarla con un inserimento ed un fiuto del goal, degno del miglior Icardi: ha trovato la forma migliore nel periodo di maggiore difficoltà per l'Inter, riportandola verso il successo. Nei suoi primi mesi nerazzurri sembrava spaesato, fuori dai tempi di gioco della Serie A. Lavorando sodo e con impegno, ha preso le misure e adesso spadroneggia nelle corsie laterali, destra o sinistra, puntando l'uomo, saltandolo, diventando l'arma in più nerazzurra. I suoi tap-in non sono casuali perché i suoi compagni sanno che c'è sempre lui a metterla dentro da due passi. I suoi 5 goal sono pesanti perché hanno portato punti in trasferte complicate: ben 3 punti in trasferta nei goal contro Sampdoria, Palermo e Verona ed inoltre,al ritorno contro la Sampdoria chiude la partita col 3-1, e stasera sblocca la gara, permettendo ai nerazzurri di portare a casa una vittoria preziosissima ai fini della lotta per il terzo posto.

Mg Milano 12/03/2016 - campionato di calcio serie A / Inter-Bologna / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: esultanza gol Ivan Perisic

Perisic, considerato dalla stampa come l'ennesimo acquisto errato della campagna di rafforzamento nerazzurra, ha contraddetto i critici, sfornando prestazioni di notevole intensità sia sul piano tecnico che sul piano fisico, trainando l'azione offensiva e dimostrando perché Mancini volesse fortemente il suo acquisto: dinamicità, corsa, intraprendenza, qualità che mancavano ai giocatori nerazzurri nella passata stagione. La Roma è avvertita: l'arma in più si chiama Ivan "Tap-in Man" Perisic.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Gioacchino Castrogiovanni
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram