Ts: Inter, viva la fantasia anziché i muscoli

Ts: Inter, viva la fantasia anziché i muscoli

Roberto Mancini nelle ultime due partite sembra aver trovato la soluzione del suo giocattolo, usare più estro e meno muscoli, dopo che una squadra costruita con tre mediani fatica a creare e impostare.

Scrive Tuttosport che la gara con la Juventus in coppa ha ispirato Mancini, mettere i giocatori di fantasia in campo per cercare quei colpi di genio che lui da giocatore aveva, e nelle ultime partite, seppur con 7 punti conquistati e due sconfitte, sono arrivati 10 gol, molto più della solita media di una rete a partita.

E' peggiorata la difesa e questo spiega il trend negativo di una squadra che inizialmente chiedeva un centrocampista di qualità ma vista la difficoltà e le richieste economiche esagerate era arrivato Felipe Melo, in un reparto che comprendeva Kondogbia e Medel, molti muscoli ma pochissima fantasia.

icardi-perisic-ljajic

Di colpo però, vuoi per un reparto offensivo con otto elementi, Mancini ha virato sulla fantasia, dentro contemporaneamente Ljajic, Eder, Perisic e Palacio, tutti perfetti in coppa, con l'ex romanista ispirato anche in campionato, l'acquisto di gennaio sostituito col Palermo da Icardi, 4 gol nelle ultime 6, il croato ex Wolfsburg che s'impossessa della fascia sinistra ed è reduce da due prestazioni superlative e infine El Trenza, cuore e sacrificio al servizio della squadra.

Mancano ancora due tasselli ad esser pignoli, inserire l'estro di chi ha la maglia numero 10, Stevan Jovetic, forse il più fantasioso dell'attacco e sbloccare Eder ancora alla ricerca del primo gol, la sfida alla Roma è lanciata, più fantasia, meno muscoli.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram