Ag. Berardi: “A giugno non è detto che vada alla Juve. Lui all’Inter? E’ un tifoso nerazzurro ma ha tante richieste”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il Sassuolo è la settima forza del campionato, e la sua punta di diamante è Domenico Berardi. Il talento italiano ha messo a segno 32 reti in 82 presenze in Seria A, numeri che hanno acceso l’interesse di tanti top club, tra cui Tottenham, Barcellona e anche Inter. La Juventus, però, si è mossa con anticipo sul giocatore, strappando un accordo verbale con l’agente. Proprio il procuratore di Berardi, Simone Seghedoni, ha parlato della situazione del suo assistito a Calciomercato.com, dichiarando che il futuro del classe ’94 sia ancora tutto da scrivere, nonostante la mossa bianconera.

Giugno potrà essere un mese importante, che potrebbe veder partire il giocatore. C’è un accordo con la Juventus, ma dalla dirigenza del Sassuolo provengono voci che sembrano mettere tutto in discussione. Ci può chiarire la situazione?
“Sono contento di poter fare chiarezza sulla sua situazione. Non nascondo che ci sia un accordo verbale con la dirigenza bianconera, ma non è detto che vada di sicuro in bianconero e chi lo dice sbaglia, affermando il falso. Soprattutto voglio sottolineare che la scelta spetta solo al giocatore, che in questo momento resta concentrato su altro”.

Su di lui ci sono anche Tottenham e Inter?
“Posso dire che abbiamo ricevuto parecchie richieste da tanti club italiani e stranieri, può avere parecchio mercato”.

Può confermare che Berardi da piccolo fosse interista?
“Sì, Domenico era un tifoso nerazzurro, ma sull’interessamento non posso parlare perché siamo a marzo e mi sembra presto per parlare”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook