Mancini nerazzurro anche l'anno prossimo? Ora nessuno ne è sicuro

Mancini nerazzurro anche l’anno prossimo? Ora nessuno ne è sicuro

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

È passato più di un anno dal ritorno di Mancini in nerazzurro. Il suo nuovo inizio sulla panchina interista è stato accolto dai tifosi nerazzurri con grande gioia e speranza, tutti fiduciosi che col ritorno del Mancio si potesse puntare a traguardi importanti, diciamo da Inter. Subentrare dopo pochi mesi dall’inizio del campionato, in una squadra creata da un altro tecnico, non è stato facile per l’ex allenatore del Galatasaray e anche per questo al termine della stagione nessuno ha avuto il coraggio di mettere in discussione il suo operato. La fiducia e la speranza non ha abbandonato i tifosi di fede interista, che aspettavano la nuova stagione per vedere Mancini preparare il campionato dopo un mercato organizzato da lui stesso.

Proprio il mercato estivo ha portato tanti giocatori in nerazzurro: Kondogbia, Murillo, Miranda, Melo, Telles, Perisic, Ljajic, Jovetic, Montoya. Insomma una vera e propria rivoluzione. Motivo in più per i tifosi per sperare in qualcosa di grande, fiducia esplosa dopo la prima parte di stagione che ha visto i nerazzurri in testa fino a gennaio. Da quel momento il declino: nel 2016 la squadra di Mancini ha ottenuto 12 punti in 10 partite, perdendo punti con Carpi Verona, oltre alle sconfitte negli scontri diretti con Fiorentina, Milan e Juventus. Ora parlare di scudetto non è più possibile, visti i 13 punti di differenza dalla capolista, ma anche l’obiettivo Champions diventa difficile, con Fiorentina, Roma e Milan in risalita. Sul banco degli imputati ci finiscono tutti, questa volta anche Mancini.

Da qualche tempo si è parlato della possibilità di un addio di Mancini al termine della stagione. Voci su un possibile approdo sulla panchina della nazionale o di un’esperienza all’estero, sono state sempre prontamente spente dalla dirigenza e dallo stesso tecnico. Ora, però, la situazione è cambiata perché senza il terzo posto ci potrebbero essere ripensamenti da entrambe le parti. La società crede tanto nel giocare la Champions League, utile anche per rimettere a posto i conti nerazzurri. Mancini, oltre a voler giocare a livello europeo, ha subito parecchi attacchi in questa stagione, dalla lite con Sarri ai problemi con gli arbitri, motivi per cui potrebbe decidere di lasciare al termine della stagione. Questa soluzione porterebbe ad una nuova rivoluzione in casa-Inter, vorrebbe dire ricominciare da capo, riassemblare una squadra nella speranza di poter raggiungere obiettivi importanti la prossima stagione.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy