Ronaldo: "Ho nel cuore l'Inter e le auguro ogni fortuna. Moratti è sempre vicino al club, su Miranda e il mio futuro dico..."

Ronaldo:

Luís Nazário de Lima, noto a tutti come Ronaldo il Fenomeno si è concesso in un'intervista a Calciomercato.com in cui ha analizzato diversi aspetti riguardanti il mondo nerazzurro. Ecco le parole del brasiliano.

SU MORATTI - "L'Inter non lo ha mai perso, e lo dimostra il fatto che sia anche oggi azionista del club. Vicino alla presidenza e a Mancini. Spero tanto di incontrarlo domenica, vorrei riabbracciarlo".

MOMENTO INTER - "La squadra è partita bene, poi ha avuto un calo. Ma sicuramente si riprenderà".

MIRANDA - "Ho avuto modo di giocare contro di lui in un Corinthians-San Paolo. Io ero a fine carriera, lui all'inizio. Mi fece subito un'ottima impressione, poi non l'ho più perso di vista. Sicuramente è stato un grande acquisto".

FUTURO - "Escluderei un ruolo da dirigente, ma non per l'Inter. Ho nel cuore questa società e le auguro ogni fortuna. Personalmente, però, non mi vedo inserito in un singolo club, anche per gli impegni di lavoro che mi portano continuamente in giro per il mondo".

BRUTTI RICORDI - "Il  5 maggio 2002 il ricordo più brutto? Neanche il 12 luglio 1998 a Parigi è stato un grande giorno per me. Perdemmo la finale contro la Francia per 3-0. Per fortuna poi mi sono rifatto quattro anni dopo con la doppietta alla Germania: titolo mondiale e capocannoniere con 8 gol. Quella, senza dubbio, è stata la più grande gioia per me e per il mio Paese".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram