Problema terzini? Ecco che spunta l'idea Fabio Coentrao per la prossima stagione

Problema terzini? Ecco che spunta l'idea Fabio Coentrao per la prossima stagione

Dopo venticinque giornate di campionato se c'è un reparto in cui l'Inter proprio non è riuscita a coprire è relativo alle corsie laterali, più esattamente i terzini nella difesa a quattro che a Mancini tanto piace. L'arrivo di Telles, la meteora Montoya (già in prestito allo Sporting Lisbona) più i vari Santon, Nagatomo e D'Ambrosio non hanno convinto a pieno il tecnico che non si è mai affidato a nessuno di loro per un tempo adeguatamente lungo, segno che manca qualcosa a tutti per essere considerati dei giocatori inamovibili e dal sicuro affidamento.

Tempi lontani quelli di Maicon e Maxwell o Chivu che avevano creato un perfetto equilibrio tra spinta e saggezza tattica. Trovato il problema, il direttore tecnico Piero Ausilio, dopo aver parlato con il presidente Thohir, sono d'accordo sul fatto che per la prossima stagione ci sia bisogno di un giocatore di alto profilo e curriculum, capace di interpretare il ruolo al meglio e garantire una solidità difensiva che ora è presente solo nella zona centrale con il duo Murillo e soprattutto Miranda.

Gli occhi sono puntati sul portoghese Fabio Coentrao, di proprietà del Real Madrid fino al 2019 ma ora in prestito ai francesi del Monaco perchè il giocatore aveva espresso la volontà di giocare dato che in Spagna il posto è costantemente coperto da Marcelo. Coentrao farà ritorno nella capitale iberica il prossimo Luglio ma difficilmente accetterà il ruolo di comparsa, soprattutto in base all'ottima stagione fin qui disputata con il Monaco che lo vede all'attivo di 18 presenze, 3 gol e due assist.

Già l'Inter era piombata sul giocatore la scorsa estate ma la lunga trattativa con Perisic aveva fatto perdere il momento giusto per acquistare Coentrao che alla fine ha optato per il Monaco. Ma si sa di come la Ligue 1 sia meno affascinante del campionato italiano e una società come i nerazzurri potrebbe far vacillare il giocatore. In più il Real ha un debito ancora non sanato per via della rateizzazione dell'affare Kovacic di 6 milioni e i rapporti tra le due società sono ottimi in questo periodo.

Qualora l'idea Coentrao dovesse svanire, ecco che un emissario dei nerazzurri è volato a Lisbona per assistere al match di Champions tra Benfica e Zenith San Pietroburgo. Nel taccuino Domenico Criscito e Semedo. 

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram