Editoriale - Ipocrisia Mancini? I fatti dimostrano il contrario

Editoriale - Ipocrisia Mancini? I fatti dimostrano il contrario

Ormai con Mancini si cerca sempre la polemica, inventandosi anche dinamiche di spogliatoio che non esistono. E in serate particolari, quando va tutto storto, quando vedi che la tua squadra non riuscirebbe a segnare nemmeno a porta vuota, cosa che tra l'altro è successo, la rabbia e il nervosismo, l'adrenalina e l'agonismo, difficilmente possono essere resettati in pochi minuti. Così succede che, come si vede dal video, Mancini venga istigato a creare una polemica dalla giornalista Mediaset, che prova ad aprire una rivalità tra Mancini e Icardi, sulla quale il mister nerazzurro, però, già nella conferenza pre partita aveva avuto modo di spiegare e spegnere inutili polemiche (sarà forse il caso che certi organi di informazione inizino ad informarsi?).

Ma non è tutto. Apriamo il caso del giorno che perseguiterà l'Inter, gli interisti e il suo allenatore. Mancini ha fatto il dito medio a 8 tifosi che lo insultavano. No, no, no, non si fa, che birbante questo Mancini. Ma come, proprio lui, che quando Sarri due settimane fa circa lo appellò con termini inappropriati accusava il tecnico napoletano di non poter allenare in Serie A, ora fa un gestaccio a dei tifosi?

E no Mancini, ma cosa ci combina? Domani, cioè nell'arco di poche ore, leggeremo di moralisti e ipocriti sentenziare la grave colpa di Mancini, reo, ripetiamo la dinamica per chi non avesse chiaro la struttura di San Siro, di aver fatto il dito medio a 8 tifosi che erano scesi dal primo anello rosso, tribuna d'onore dunque, ad offenderlo.

E non importa se la dinamica delle situazioni Sarri-Mancini - Tifosi-Mancini sia totalmente differente, non importa che Sarri sia un allenatore di calcio di una delle prime squadre italiane e abbia iniziato lui ad insultare il tecnico nerazzurro, colpevole di aver chiesto quanti minuti di recupero fossero stati assegnati, mentre durante il derby Mancini ha risposto a tono a 8 mascalzoni.

No, non importa, perché quello che si vuol vedere sarà visto. Questa sera, e potete scommetterci, a Striscia - La Notizia vedremo il solito Staffelli portare il famoso tapiro al Mancio. Il caso verrà montato ad hoc. Mancini predica bene ma razzola male....Per intenderci, qui non si sta sostenendo che Mancini abbia fatto bene o male, ognuno può e deve avere una propria opinione, la nostra è che abbia sicuramente sbagliato a scendere a livello altrui, proprio per questo non lo si sta nemmeno difendendo. Quello che però non deve passare è che le due situazioni siano paragonabili. A meno che non si voglia associare Sarri a 8 tifosi maleducati della tribuna d'onore di San Siro. Se così fosse, noi ci asteniamo e dissociamo da tali conclusioni.

E non solo. Il Mancio, rispetto ad altri che nel post partita hanno farneticato forse anche peggiorando la propria situazione, ha chiesto scusa ed ha ammesso subito le proprie colpe. Chi, prima di oggi, difendeva Sarri portando come tesi proprio queste argomentazioni, con che coraggio può emettere sentenze sull'allenatore nerazzurro?

Ah, l'Italia...

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram