PAROLA ALL’AVVERSARIO – Simone Basilico, SpazioMilan: “Mi aspetto un derby senza spettacolo, Boateng l'asso nella manica”

PAROLA ALL’AVVERSARIO – Simone Basilico, SpazioMilan: “Mi aspetto un derby senza spettacolo, Boateng l’asso nella manica”


Nuovo appuntamento con la nostra nuova rubrica Parola all’avversario per la quale ogni settimana intervisteremo un giornalista della squadra che i nerazzurri si troveranno ad affrontare nella successiva giornata di campionato al fine di analizzare le dinamiche del match anche dal punto di vista degli avversari.

Il prossimo match in cartello per la nostra rubrica è Milan – Inter e per questo siamo andati ad intervistare Simone Basilico caporedattore di SpazioMilan.

Inter che dopo un ottimo inizio di campionato sta passando un periodo di appannamento, rossoneri che invece sembrano finalmente ingranare. Che partita possiamo aspettarci anche a livello psicologico?

Non sono d’accordo sul fatto che i rossoneri hanno ingranato perché anche se arriviamo da tre /quattro partite senza è perdere la situazione introno ai rossoneri non è comunque delle migliori. La brutta vittoria in coppa Italia contro l’Alessandria non ha cacciato via le nuvole dalla testa di Mihailovic che rimane comunque in bilico fino a fine stagione. Arriva al match comunque meglio rispetto all’Inter che ha perso malamente in coppa. Sono due squadre che arrivano al derby nella mediocrità e per questo possiamo non possiamo aspettarci molto di più di quello visto nel derby di andata. Una partita molto chiusa quindi senza spettacolo e che potrebbe essere risolta con un guizzo come all’andata.

Ad un girone di distanza, quanto pensi siano state rispettate le aspettative di inizio stagione per le due squadre?

L’Inter secondo me è in linea con le sue aspettative. Non giocherà un calcio spettacolare e Mancini nelle ultime partite è finito un po’ sulla graticola ma i nerazzurri sono comunque terzi a pari punti con la Fiorentina. Dall’altra parte al Milan mancano 6/8 punti come ha detto anche Miha anche a causa di scivolate con le piccole. Si vede sempre un Milan che vuole fare ma che quasi mai ci riesce e alcune volte non riesce a rispondere alle direttive di Miha che tutti pensavano potesse prendere un po’ più le redini della squadra rispetto all’esperienza Inzaghi.

Guardando alle probabili sembra che Mihailovic non si discosterà tanto dal modulo delle ultime uscite mentre cambieranno molto probabilmente gli interpreti rispetto alla formazione d’andata. A livello tattico che partita ti aspetti?

Miha da quando ha cambiato modulo dopo la sconfitta clamorosa in casa contro il Napoli passando al 4-4-2 ha migliorato un po’ la situazione anche se non troppo. Cambiando modulo, il tecnico rossonero ha deviato un po’ dalle sue prerogative di inizio stagione. Si doveva giocare con il trequartista che poi non è arrivato. Sarà una formazione sulla falsariga delle ultime uscite. Si userà il 4-4-2 sperando che le sortite di Bonaventura possano scardinare la difesa nerazzurra. Credo Luiz Adriano partirà dalla panchina, giocherà Bacca con Niang con Honda sulla destra. Sorprende la posizione di Balotelli che doveva rientrare prima di Natale e comunque non sarà impiegato come titolare. Starà in panchina sicuramente ma l’asso della manica sarà Boateng e non lui.

In che zona del campo pensi si deciderà la partita?

Bisogna capire cosa farà l’Inter sul mercato. Se arriva Eder è probabile che Mancini gli affidi subito un ruolo importante e l’Eder visto questa stagione sarebbe veramente una soluzione vincente. Se dovesse giocare a destra o a sinistra sarà importante mettergli dietro un terzino valido. Penso il duello Abate- Eder potrebbe risultare decisivo. Se non dovesse arrivare in tempo o dovesse partire dalla panchina visto che comunque sono due squadre che non offrono un grande calcio credo la partita si giocherò a centrocampo con i nerazzurri che anche se hanno meno tecnica sono leggermente favoriti. Tra le file nerazzurre poi ci sono molti giocati che ti possono risolvere la partita mentre tra i rossoneri vedo soltanto Bacca e Bonaventura.

Il rossonero che pensi possa essere decisivo e il nerazzurro che invece temi di più?

Io sono innamorato di Bonaventura. Arrivato per 6 milioni l’anno scorso allo scadere del mercato grazie alla cessione di Cristante ha trascinato il Milan in quest’ultimo anno. E’ un giocatore che ha il guizzo e che ti può risolvere la partita. Mi auspico tuttavia che Montolivo possa risultare importante. E’ un giocatore che spesso viene bistrattato anche dai tifosi ma contro un centrocampo rude e soldi come quello dell’Inter mi auguro possa fare bene. Dell’Inter tempo Jovetic anche se la panchina di Icardi in coppa fa pensare che giocherò lui titolare, poi bisogna anche considerare il probabile arrivo di Eder.

Ringraziamo Simone Basilico e SpazioMilan per la disponibilità.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl